Scugnizzeria in the World Lega Pro: Sconfitte in trasferta per De Vena e Palumbo

Giornata negativa per gli scugnizzi napoletani impegnati nelle varie squadre di Lega Pro. Poche le apparizioni e neanche tanto fortunate, vista la serie di sconfitte riportate.

Viareggio-Ternana (Guerra) Ultima mezz’ora di gara per lo scugnizzo Guerra. Il terzino scuola Napoli è entrato quando ormai il suo Viareggio era già sotto di 3-0 contro la Ternana ed ha partecipato alla sconfitta casalinga senza poter incidere sul match.

Arzanese-Fondi (Laezza, D’Andrea) Non hanno ancora convinto i due neoacquisti dal Napoli Laezza e D’Andrea che non sono stati schierati dal tecnico dell’Arzanese per la sfida vinta dai campani 1-0 contro il Fondi. I due giovani sono arrivati da poco e magari verranno utilizzati dalla prossima settimana.

Feralpisalò-Triestina (Izzo, De Vena) Già rovinata per la situazione societaria la Triestina perde anche in campionato per 2-0 in trasferta contro il Feralpisalò. Ultimo sprazzo di gara per l’attaccante scuola Napoli De Vena, che è subentrato nella ripresa a Motta ma non è riuscito a rendersi pericoloso e la sua squadra ha subito anche il raddoppio. Solo panchina per il difensore Izzo, che ha perso il posto dopo il cambio in panchina.

Sorrento-Monza (Palumbo) Più di un’ora in campo per Palumbo, che ha offerto come al solito una prestazione di buona intensità in mezzo al campo, poi è stato sostiuito nella ripresa da Motta che ha inserito un giocatore più offensivo per cercare di recuperare il risultato. Partita che però ha visto perdere il suo Monza per 2-0 sul campo del Sorrento che con un gol per tempo ha piegato la compagine lombarda. 

Perugia-Aversa Normanna (Diana, Monda, Varriale, Gatto, Piccirillo, Signorelli) Termina 0-0 l’anticipo della 22^ giornata di Lega Pro 2° divisione girone B tra Perugia ed Aversa Normanna. Padroni di casa, capolisti nel girone, si fanno fermare in casa dai campani che con un equilibrato 3-5-2 limitano le offensive dei grifoni. Perugia che ha da recriminare nel finale per un calcio di rigore non assegnato per una trattenuta in area di rigore. Ottimo punto dunque per l’Aversa Normanna che nonostante la minore qualità espressa in campo, porta a casa un risultato prezioso. Sufficiente la prova dei “napoletani” impegnati tra le file della formazione casertana. Diana molto bravo in fase di marcatura, ha limitato le proiezioni offensive concentrandosi sul reparto arretrato. Gatto invece ha offerto una prestazione di quantità in mezzo al campo, anche se è sembrato spesso fuori dal gioco. Nel finale ha anche rimediato un cartellino giallo. Esordio senza gloria per il talento scuola Napoli Signorelli, che subentrato a Puca nella ripresa, ha disputato 25′ senza incidere sul match. Solo panchina per Monda e Varriale, mentre addirittura tribuna per Piccirillo. Primo tempo povero di emozioni con le due squadre che non si sono sbilanciate più di tanto, costruendo alcune occasioni da gol ma mai troppo pericolose. Unica eccezione un palo preso dall’Aversa Normanna con l’attaccante Puca, che imbeccato da un assist del funambolico Letizia, spizza di destro centrando il legno. Per il resto grande protagonista il portiere campano Gragnaniello che a più riprese ha salvato i suoi con degli interventi provvidenziali; su tutti una parata in tuffo su una rovesciata di Bueno. Nella ripresa meglio la formazione di Romaniello, che in contropiede è arrivata in un paio di occasioni vicino al gol. Tra gli undici aversani in mostra l’esterno Petagine ed il terzino Letizia, che hanno impensierito con le loro folate offensive la difesa del Grifo.

Solo panchina per Sepe(Pisa) mentre tribuna per Simeri(Melfi) rispettivamente in Pisa-Spal e Catanzaro-Melfi.

Alessandro Nativo

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google