Sorrentino come Maradona, una nuova icona: “Un simbolo per tutti i giovani napoletani”

Sorrentino come Maradona, una nuova icona: “Un simbolo per tutti i giovani napoletani”

E’ una notte magica quella di Los Angeles, di “grande bellezza” per Paolo Sorrentino che vince il più importante riconoscimento cinematografico.
Il regista, sul palco del Dolby Theatre in compagnia dell’attore protagonista Toni Servillo– e del produttore Nicola Giuliano, durante la premiazione esprime gratitudine verso le sue “fonti di ispirazione”. Ringrazia – oltre alla sua famiglia – Scorsese, Fellini, Diego Armando Maradona, Talking Heads, ma anche Roma e Napoli. Si proprio la sua città, la sua Napoli, quella che già da diverse ore vive questo successo come un grande riscatto e vede in lui un esempio da seguire. In ogni strada ed in ogni quartiere si parla de “La grande bellezza” e di Paolo Sorrentino che ormai è diventato un punto di riferimento per i ragazzi napoletani.
Dalla voce dei cittadini infatti, – come si può vedere sul nostro sito internet – traspare soddisfazione e felicità: “un altro napoletano sulla vetta dell’Olimpo del cinema mondiale, non potevamo aspettarci di meglio” commentano i cittadini, “un orgoglio per tutti noi, un vero esempio. Ci vuole solo impegno e tanta passione ma qualsiasi traguardo può essere raggiunto e Sorrentino lo ha dimostrato”. “Una bella notizia per la nostra città, ringraziamo Paolo perché il suo lavoro ha messo ancora una volta in mostra, il reale valore di noi partenopei”.
Si respira aria di festa e di orgoglio per le vie di Napoli, anche tra le persone che non seguono con assiduità il cinema. La notizia di un trionfo “tutto napoletano” ha fatto in fretta il giro del mondo ed ora sembra aver coinvolto tutti, suscitando grande interesse.
“Paolo sei un grande” dice una ragazza, “non ho visto in tv la tua premiazione, ma stamattina al mio risveglio sono stata fiera di te e del tuo film che mi è piaciuto tantissimo”, e ancora: “sicuramente a Sorrentino va un ringraziamento speciale per il suo successo che ha contribuito a fare grande la nostra terra in ambito internazionale”.
Il riscatto di una città intera, è in quelle immagini che hanno emozionato e commosso gli ammiratori di uno tra i registi più amati d’Italia. Come si riscontra nelle vie e nelle piazze di Napoli, il suo è un modello da emulare per tutti quelli che decidono di intraprendere la carriera cinematografica e non solo.
Dopo quindici lunghi anni – dalla vittoria di Roberto Benigni con il film “La vita è bella” nel 1999 – questo è certamente tra i traguardi più importanti, che darà nuova fiducia al cinema italiano ed all’identità partenopea.
“La prestigiosa statuetta che Sorrentino stringe tra le mani” dicono ancora in strada, “è un simbolo per tutti noi giovani, e non solo, che lo seguiamo da anni e che ci rallegriamo dei suoi successi. Questa vittoria ci fa capire che l’arte ed il buon lavoro saranno sempre individuati e premiati”.
La febbre de “La grande bellezza” sale di ora in ora a Napoli come nel resto della penisola, contagiando tutti anche tramite i social network. La notizia infatti, impazza sul web dove sempre più giovani linkano il video della premiazione.
“Paolo Sorrentino ha citato i campioni del cinema e del calcio degli anni passati che hanno fatto sognare la nostra città” commentano ancora i cittadini, “ma lui da domani in poi, andrà ad aggiungersi a loro. Sarà per noi un’altra icona, un altro simbolo delle potenzialità e delle professionalità che produce il nostro territorio”.

Fonte: Il Mattino.


Laureando in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, diplomato al Liceo Classico Jacopo Sannazaro. Dal 2011 collabora con la Redazione del programma TV Golden Gol di Mario Cacciatore, visibile su Tele A+ e Tv Capital e con IamNaples.it, cura l’organizzazione del torneo universitario di calcio a 8 “UniConfederation League”. Appassionato di tutti gli sport, in particolare calcio, tennis e pallacanestro, ama particolarmente il calcio minore, soprattutto quello campano. Il suo obiettivo massimo è formarsi nel giornalismo sportivo.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google