Tutto il mondo insegue Edi, il bomber da 63 milioni di euro

Tutto il mondo insegue Edi, il bomber da 63 milioni di euro

Edinson Cavani, l’uomo dei sogni, è l’incubo dei portieri italiani ed è in assoluto la tentazione dei club più ricchi e famosi: Barcellona, Real Madrid, Manchester City, Psg, Chelsea e Manchester United. L’Inter di Moratti lo aveva quasi preso nel 2006 quando era ancora un ragazzino nel Danubio di Montevideo, salvo rinunciare nel momento in cui Rino Foschi, allora ds del Palermo, con una accelerata improvvisa lo portò con sé in Sicilia.

Oggi in Europa in pochi valgono come l’uruguaiano, diventato il simbolo del San Paolo. De Laurentiis considera il suo progetto imprescindibile dal giovane fenomeno e spiega senza timori di essere smentito «che ha bisogno dei suoi gol, non dei 55 milioni che mi hanno offerto per comprarlo». Per quello che si vede ogni domenica è difficile dargli torto. Talentuoso, esplosivo, potente e imprendibile. Ma anche capace di accelerazioni improvvise in difesa, colpi da cineteca e uno spiccato, unico, senso del gol.
Lo vogliono in Premier League e in Liga. Meno suggestivo il campionato francese, meno ancora quello russo dove tra Cska Mosca, Anzhi e Zenit è ormai una bella (forse meglio dire solo ricca) sfida a colpi di rubli. Il Real di Mourinho si è fatto vivo: dicono in Spagna che prendere il Matador potrebbe essere l’unica soluzione che consentirebbe di consegnare con il cuore più leggero Cristiano Ronaldo al Manchester United. Poi c’è l’Arsenal, stufo di investire milioni di euro per fallire regolarmente tutti i suoi obiettivi. Il Napoli si è accorto in tempo di tutta questa attenzione e lo ha blindato con un contratto sino al 2017 da 4,5 milioni di euro. Lui ripete che vuole entrare nella storia del club azzurro. Ma nel calcio, si sa, gli umori sono variabili. E le offerte rappresentano una grandissima tentazione. Anche la Juventus è interessata, ma Marotta è stato chiarissimo: «Nessuno in Italia può permettersi Cavani». Roberto Mancini lo ha suggerito allo sceicco Mansour, che sta cercando un acquisto di spessore per dimenticare Balotelli, ma il tecnico italiano non pare avere più tanta voce in capitolo lì al City.
L’Europa è ai piedi di questo fuoriclasse: è il potenziale erede di Cristiano Ronaldo al Real Madrid, la follia del City se non riuscirà ad arrivare a Falcao, la tentazione di Abramovich per il suo Chelsea. C’è poi il Psg che pare averci preso gusto, dopo l’acquisto di Lavezzi. De Laurentiis ama giocare sempre all’attacco, ma per Cavani dovrà difendersi. Comunque sia, per portarlo via, servono 63 milioni di euro. Niente male, considerando che è stato pagato appena 17. Del resto, è o non è l’uomo dei sogni?

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google