UEFA, inchiesta sul Qarabag: frasi d’odio contro gli armeni

La nota dell'ANSA

(ANSA-AFP) – ROMA, 02 NOV – L’Uefa ha aperto un’indagine disciplinare nei confronti del club azero del Qarabag, a causa di un messaggio di odio contro gli armeni attribuito a uno dei suoi dirigenti, nel mezzo del conflitto tra i due Paesi in Nagorno-Karabakh. “E’ stato nominato un ispettore per condurre un’inchiesta disciplinare sulle dichiarazioni rilasciate sui social media da un funzionario del Qarabag”, ha annunciato l’Uefa in un comunicato. La Federcalcio armena (Ffa) sabato scorso aveva chiesto l’esclusione del Qarabag dalle competizioni europee – la squadra sta partecipando all’Europa League sostenendo che il suo responsabile della comunicazione, Nurlan Ibrahimov, aveva lanciato sui social un appello “a uccidere tutti gli armeni, giovani e vecchi, senza distinzione”. Il club azero è stato fondato nel 1951 nella città di Aghdam, situata nel Nagorno-Karabakh e diventata una città fantasma dopo l’occupazione armena del 1993. La squadra da allora si è trasferita a Baku, la capitale dell’Azerbaigian. (ANSA-AFP).

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.