USA – La moglie attacca i manifestanti, i Los Angeles Galaxy licenziano Aleksandar Katai

La società losangelina ha concluso anticipatamente il contratto con il proprio tesserato

I Los Angeles Galaxy hanno licenziato il centrocampista Aleksandar Katai, giocatore con un passato in Europa con le maglie di Olympiakos, Stella Rossa e Alavés. Il perché? Alcuni commenti razzisti scritti dalla moglie sui social in merito ai manifestanti scesi in piazza dopo l’omicidio di George Floyd. La donna, infatti, aveva invitato gli agenti di polizia ad ‘uccidere la mer.a’, con chiaro riferimento ai contestatori. Dagli Usa fanno sapere che il club ha adottato una politica di tolleranza zero sulla questione razzismo, mentre la società californiana ha annunciato solamente: “Il club ha deciso di comune accordo con il centrocampista Aleksandar Katai di separarsi”.

Fonte: AlfredoPedullà


Gestione Sinistri Caterino

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.