Cerca
Close this search box.

Volata Champions, Mazzarri cambia la difesa

Ultime dieci partite di campionato, trenta punti in palio, volata Napoli per il terzo posto. «Siamo padroni del nostro destino, il futuro dipende solo da noi stessi», afferma mister Mazzarri. «Vogliamo arrivare il più in alto possibile. Non pensiamo a quello che fanno le altre ma a noi stessi. Arrivare in finale di Coppa Italia non ci ha certamente appagato, questo ve lo garantisco. Anzi, adesso ci concentreremo ancora di più sul campionato». Avversario al San Paolo oggi il Catania di Montella, la vera sorpresa del campionato. Altro turnover: fuori Cannavaro. «Siamo padroni del nostro destino, il futuro dipende solo da noi stessi». Il riferimento di Mazzarri è alla lotta Champions, comincia la volatona finale con le ultime dieci partite di campionato, terzo posto in palio. «Ci sono trenta punti a disposizione, vogliamo arrivare il più in alto possibile. Non pensiamo a quello che fanno le altre ma a noi stessi. Arrivare in finale di Coppa Italia non ci ha certamente appagato, questo ve lo garantisco. Anzi, adesso ci concentreremo ancora di più sul campionato».
Avversario al San Paolo il Catania di Montella, la vera sorpresa del campionato. «Il Catania sta facendo molto bene. Almiron è un grande giocatore e non ha fatto la carriera che meritava, Lodi ha trovato la posizione giusta. Non sono appagati anzi possono pensare a un posto in Europa League. Da questo punto di vista sarebbe stato preferibile affrontarli più avanti».
La stanchezza per gli impegni ravvicinati, un’insidia in più contro il Catania. «La partita col Catania viene alla fine di un ciclo terribile, dove abbiamo speso tante energie fisiche e nervose. Abbiamo bisogno del pubblico visto con il Siena, che ci aiuti nei momenti di difficoltà. So che sono stati venduti tanti biglietti, l’entusiasmo dell’ambiente è importante per noi».
Una certezza, Cavani: sessanta gol in due anni, decisivo a Udine e contro il Siena. Il Matador con Mazzarri ha raggiunto una continuità realizzativa incredibile. «La forza di Edinson è il carattere: è un bomber di razza come Inzaghi, ha una grande fame, quando le cose sembrano non andare bene tira fuori l’orgoglio, un grande attaccante con un futuro eccezionale. Non so quanto ci sia di mio nella sua crescita, da un punto di vista realizzativo contano i fatti, la differenza tra Palermo e Napoli si vede, sicuramente il gioco della squadra lo aiuta». Da un tenore all’altro, Lavezzi, tenuto fuori a Udine per un affaticamento muscolare e schierato in coppa Italia contro il Siena. Un punto fermo il Pocho. «Sta bene, non ha problemi».
La difesa: indisponibile Britos, colpito dall’influenza il giorno della rifinitura. Turno di riposo per Cannavaro, schierato sempre nelle ultime dieci partite. L’argentino Fernandez giocherà centrale, ha le caratteristiche giuste per contrastare nel gioco aereo Bergessio. «Fernandez può giocare centrale e Campagnaro nel suo ruolo abituale, uno non esclude l’altro», la risposta dell’allenatore è più di un’indicazione. Giocano entrambi. Riposo in vista anche per uno dei due centrali di centrocampo. «Dzemaili giocherà di sicuro, uscirà uno tra Inler e Gargano», la spiegazione del tecnico. Ad uscire sarà Inler.
L’infortunio di Maggio rilancia Dossena. «Andrea ha avuto un contraccolpo psicologico per la crescita di Zuniga. Gli ho parlato ricordandogli che è stato fondamentale l’anno scorso per il terzo posto: mi aspetto una partita pari al suo valore». Senza Maggio sono soltanto due le soluzioni sugli esterni, Zuniga e Dossena. «Qualora dovessimo essere in emergenza totale, ci sono Aronica e Campagnaro che possono ricoprire quel ruolo».
I complimenti di Maradona. «Fanno molto piacere le parole di Diego, per noi è motivo di soddisfazione e d’orgoglio. Spero possa venire presto a vedere una nostra partita. Quando l’ho affrontato, lui era Maradona, io il signor nessuno. Mi farebbe davvero piacere rivederlo».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.