Pallanuoto, Bogliasco-Posillipo 9-6, brutto passo falso per i posillipini

Il commento di mister Occhiello: "Abbiamo sbagliato troppo con l’uomo in più"

Sconfitta senza attenuanti del RobertoZeno Posillipo in un match gestito e governato solo per due tempi con la disinvoltura e l’autorevolezza della squadra tecnicamente superiore, incapace però di imporre il proprio gioco su un avversario irriducibile e mai domo che vince in rimonta, bravo a sfruttare a proprio vantaggio un episodio dubbio rivelatosi determinante ai fini del risultato finale. Succede tutto nel terzo quarto. Dopo il pari di Di Somma (5-5) con l’uomo in più a 5’18” e con entrambe le squadre molto stanche e con poca lucidità per il dispendio di energie profuse con il pressing prolungato dei primi due tempi, il RobertoZeno conquista in attacco un fallo da espulsione di Ravina ma nel contempo viene anche ravvisato – forse con un eccesso di benevolenza – un colpo proibito di Klikovac allo stesso Ravina, per cui rosso diretto al centroboa e rossoverdi costretti a giocare 4 minuti in inferiorità numerica. In precedenza, rigore per i rossoverdi causato da un fallo di Gavazzi su Klikovac con Gallo che manda alle stelle la palla del possibile +3 mentre, un minuto più tardi, ancora Di Somma (top scorer dell’incontro) e sempre in superiorità numerica accorcia le distanze (4-5), di fatto riaprendo la partita. Su questi episodi si decide l’incontro. In quei quattro minuti di inferiorità il RobertoZeno è costretto solo ad una strenua difesa mentre il Bogliasco Bene attacca con caparbietà, suggellando con un uno-due, di De Trane su rigore e di Gonsalez Alonso allo scadere del tempo, il sorpasso sugli avversari. Stringe i denti il Posillipo nell’ultimo quarto, capace ancora nei restanti minuti di inferiorità di accorciare le distanze con una rete pesantissima di Gallo (6’45”) ma la pronta replica di Guidi poco dopo con un tapin vincente sulla respinta di Buslje, l’ennesimo uomo in più mancato dai rossoverdi e la rete di capitan Di Somma allo scadere dell’incontro stroncano ogni residua velleità della squadra di Occhiello.

Bogliasco Bene: Prian E., De Trane M. 1, Di Somma A. 4, Gavazzi F., Guidaldi G. 1, Ravina R., Gambacorta F. 1, Gonsalez Alonso I. 1, Guidi M. 1, FRacas A., Monari M., Giordano M., Pellegrini P., All. Daniele Bettini.
RobertoZeno Posillipo: Caruso E., Cuccovillo N., Marinic Kracig J., Foglio G., Klikovac F. 1, Russo E., Renzuto Iodice V., Gallo V. 3, Buslje A., Saviano G., Dolce V., Saccoia P. 2, Negri T. All. Mauro Occhiello.

Arbitri: Ceccarelli e Riccitelli
Note: Parziali 2-1, 1-4, 4-0, 2-1. Superiorità numeriche: Bogliasco 6/13 + 1/1 rig – Posillipo 0/5 + 0/1 rig. Nel terzo tempo espulso Klikovac (P) per brutalità. Spettatori 200 circa.

“Devo rivedere con calma l’episodio incriminato – questo il commento a caldo del tecnico Occhiello – La partita fino a quel momento stava andando nel verso giusto per noi, ma ci siamo fatti innervosire dalla situazione. Ciò nondimeno abbiamo retto in inferiorità ma non è bastato. Abbiamo sbagliato troppo con l’uomo in più. Una serie di episodi che messi insieme hanno fatto la partita, ciò non toglie che loro hanno meritato”.

Fonte: cnposillipo.org


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli
Messaggio politico elettorale: Antonella Ciaramella

Messaggio politico elettorale

Antonio Marciano

Messaggio politico elettorale

Marianna Riccardi

Messaggio politico elettorale

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.