Pallanuoto – Ventiquattresima giornata, classifica e prossimo turno

Pallanuoto – Ventiquattresima giornata, classifica e prossimo turno

Doppietta napoletana. Robertozeno Posillipo e Canottieri Napoli ottengono la qualificazione alla Final Six con due giornate di anticipo. Posillipo batte in casa l’Ortigia 12-10 e raggiunge al quarto posto i cugini della Canottieri Napoli. Per la squadra di Paolo Zizza, invece, sconfitta indolore a Busto Arsizio con la Sport Management (11-9). Robertozeno e Canottieri Napoli si aggiungono alle già qualificate Pro Recco, AN Brescia e BPM Sport Management. Per le finali scudetto resta un solo posto a disposizione, il sesto della classifica, e saranno Carisa Savona (che oggi ha vinto a Roma con la Lazio) e Carpisa Yamamay Acquachiara (battuta a Brescia) a contenderselo. Savona ha 41 punti e Acquachiara 38. Final Six a Sori dal 26 al 28 maggio. In coda Florentia e Sori, invece, lottano per un posto nei playout salvezza: sono divise da due punti e l’ultima retrocede direttamente in serie A2. Attualmente Florentia 8 e Sori 6 punti.

.

A.N. BRESCIA-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 12-5

AN BRESCIA: Del Lungo, Guerrato, Presciutti, Randelovic 4, Rios Molina 3, Rizzo 1, Damonte, Nora 1, Presciutti N. , Bertoli 1, Ubovic 1, Napolitano 1, Dian. All. Bovo
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Volarevic, Perez, Rossi, Korolija, Scotti Galletta 1, Lanzoni, Marziali 1, Ferrone, Tozzi, Luongo S. , Valentino, Luongo 3, La Moglia. All. Brancaccio
Arbitri: Ercoli e Lo Dico
Note: parziali 1-1, 3-1, 4-2, 4-1 Superiorità numeriche: A.N. Brescia 3/8, Carpisa Yamamay Acquachiara 4/7. Nessuno uscito per limite di falli. Spettatori: 800

Netta vittoria del Brescia ai danni dell’Acquachiara. Dopo un primo parziale equilibrato, al goal di Randelovic, quattro goal personali, risponde dopo circa un minuto Michele Luongo. A cavallo tra il secondo e il terzo tempo i padroni di casa piazzano un break di cinque reti consecutive (6-2), iniziato con Guerrato e finito con Napolitano. Gli ospiti provano a rimanere in scia agli avversari aggrappandosi di nuovo a Michele Luongo, che, sfruttando due superiorità numeriche, segna due reti di fila a metà del terzo quarto (6-4). La formazione di Bovo replica con un altro break di 6-0, che si rivelerà decisivo (11-5). Scotti Galletta firma l’ultima marcatura dell’incontro quando ormai i conti sono chiusi. Per l’Acquachiara si tratta di una sconfitta che complica il cammino verso la qualificazione ai playoff.

BPM PN SPORT MANAGEMENT-C.C. NAPOLI 11-9

BPM PN SPORT MANAGEMENT: Oliva, Di Fulvio 1, Busilacchi, Coppoli 1, Vergano 2, Petkovic 1, Di Somma, Jelaca, Mirarchi 1, Bini 3, Razzi 1, Deserti 1, Lazovic D. All. Gu Baldinetti
CC NAPOLI: Turiello, Buonocore, Di Costanzo 2, Migliaccio, Brguljan 5 (1 rig.), Borrelli, Mattiello 1, Campopiano, Baviera, Velotto, Baraldi 1, Esposito, Maccioni. All. Zizza
Arbitri: Brasiliano e Pinato
Note: parziali 3-3, 3-3, 3-1, 2-2 Superiorità numeriche: BPM PN Sport Management 2/9, C.C.Napoli 5/10 + un rigore trasformato a 5.30 del terzo tempo. Usciti per limite di falli Di Somma (B) uscito per limite di falli a 5.30 del terzo tempo, e Jelaka (B) a 7.19 del quarto tempo. Nel BPM PN Sport Management Lazovic ha sostituito in porta Oliva dall’inizio della partita. Spettatori: 300

Partita molto equilibrata tra BPM PN Sport Management e CC Napoli. I padroni di casa la spuntano solamente all’ultimo minuto con un goal di Vergano a 17 secondi dalla sirena finale, che mette al sicuro il risultato. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento sull’altra. C’è un perfetto equilibrio, fino a quando la formazione di Gu Baldinetti firma un break di 3-0 con Coppoli, Petkovic e Bini (10-7). Gli ospiti non mollano un colpo e rimangono nella scia degli avversari grazie alle reti di Mattiello prima e Brguljan (cinque gol per lui) a 40 secondi al termine che capitalizzano al meglio due azioni in superiorità numerica (10-9). Nell’azione successiva Vergano chiude i conti definitivamente consegnado la vittoria al Management.

RN SORI-ROMA VIS NOVA 8-14
RARI NANTES SORI: Ferrari, Ferrero, Gandini 2, Mugnaini 1, Percoco, Cambiaso, Digiesi, Gualdi, Steardo 1, Manzi 2, Brlecic 1, Ivosevic 1, Massaro. All. Marsili
ROMA VIS NOVA: Bonito, Carchiolo 1, Murro 1, Pappacena 3, Bezic 2, Spinelli 2, Innocenzi 1, Vitola 1, Calcaterra A. 1, Mandolini 1, Del Basso 1, Nicosia . All. Ciocchetti
Arbitri: Alfi e Calabro
Note: parziali 3-3, 1-3, 2-2, 2-6. Usciti per limite di falli Ferrero (RN Sori) nel terzo tempo, Digiesi (RN Sori), Spinelli (Vis Nova) e Vitola (Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Sori 3/13 + un rigore e Vis Nova 6/18. Spettatori 100 circa

La Roma Vis Nova domina 14-8 la RN Sori e tiene accesa la possibilità di salvarsi senza ricorrere ai playout. Dopo un primo tempo equilibrato, tra la fine della seconda e l’inizio della terza frazione, arriva lo strappo degli ospiti con le reti Carchiolo, Vitola e Alessandro Calcaterra; i liguri con Mugnaini e Steardo si portano a meno uno dalla Vis Nova (6-7) ma Del Basso manda le squadre sull’8-6 all’utlimo periodo. In avvio di quarto parziale l’allungo decisivo degli uomini di Ciocchetti che con Vitola e Bezic vanno sul 10-6 che taglia le gambe ai padroni di casa, i quali non riescono più a rientrare in partita e intravedono la retrocessione diretta in A2.

ROBERTOZENO POSILLIPO-CC ORTIGIA 12-10

ROBERTOZENO POSILLIPO: Caruso, Cuccovillo 1, Marinic 1, Foglio, Klikovac 4, Russo 1, Renzuto Iodice 2, Gallo 3(1 rig.), Briganti, Saviano, Dolce, Saccoia, Negri. All. Occhiello
CC ORTIGIA: Patricelli, Siani, Abela 2, Puglisi , Di Luciano 1, Lisi, Camilleri 3(1 rig.), Ivovic B. 1, Rotondo 1, Danilovic, Casasola 2, Polifemo, Negro. All. Leone
Arbitri: Bianco e Castagnola
Note: parziali 5-4, 3-3, 3-0, 1-3. Espulsi per reciproche scorrettezze Renzuto Iodice (Posillipo) e Danilovic (Ortigia) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Ivovic (Ortigia) e Puglisi (Ortigia) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Posillipo 4/9 + un rigore e Ortigia 4/9 + un rigore. Spettatori 200 circa

Vittoria e accesso garantito alla Final Six scudetto per la Robertozeno Posillipo. Il primo allungo dei padroni di casa arriva ad inizio di secondo tempo con il rigore del 6-4 di Gallo; poi il veemente ritorno dell’Ortigia che va a segno tre volte consecutive con Camilleri, Ivovic e Rotondo. Ci pensano Klikovac e Russo a portare la Robertozeno sull’8-7 di metà gara. La terza frazione è quella dello strappo decisivo degli uomini di Occhiello che superano Patricelli con Marinic, Klikovac e Cuccovillo per l’11-7 con cui le squadre arrivano all’ultima frazione. Quarto tempo di cuore dei ragazzi di Leone, già sicuri alla vigilia di partecipare ai playout, che si portano in scia (11-10) dei partenopei ma il terzo gol di Valentino Gallo fissa il punteggio sul 12-10.

BOGLIASCO-RN FLORENTIA 10-10

BOGLIASCO BENE: Prian, De Trane 2, Di Somma 1, Gavazzi , Guidaldi 4, Ravina, Gambacorta 3, Puccio, Guidi, Fracas, Monari, Giordano , Pellegrini . All. Bettini
RARI NANTES FLORENTIA: Mugelli L. , Colombo , Generini 2, Dani, Panerai F. 4, Vasic 1(1 rig.), Brancatello , Bruni 2, Turchini, Gobbi, Astarita , Panerai L. 1, Cicali. All. Minetti
Arbitri: Centineo e Scappini
Note : parziali 1-2, 2-2, 3-4, 4-2. Mugelli (RN Florentia) para un rigore a Gambacorta (Bogliasco) nel secondo tempo e a Di Somma (Bogliasco) nel terzo tempo. Espulso per proteste l’allenatore della RN Florentia, Minetti, nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Gobbi (RN Florentia), Colombo (RN Florentia) e Vasic (RN Florentia) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 6/15 + 2 rigori e RN Florentia 4/11 + un rigore. Spettatori 250 circa

Pari spettacolo alla “Vassallo” ma quanti rimpianti per la Florentia. Toscani, infatti, che conducono sempre il match, andando addirittura sul più tre nel terzo e quarto tempo (9-6 e 10-7). Il Bogliasco reagisce nel finale dell’ ultima frazione con la doppietta di Guidaldi e il gol di De Trane per il 10-10 finale: risultato che allontana i padroni di casa dallo spettro playout e gli ospiti dalla retrocessione diretta.

PRO RECCO-PN TRIESTE 10-1

PRO RECCO: Tempesti, Di Fulvio F. 2, Mandic 1, Fondelli 1, Giorgetti, Sukno 1, Giacoppo 1, Aicardi, Figari 1, Bodegas, Ivovic 2, Gitto N. 1, Pastorino. All. Pomilio
PN TRIESTE: Jurisic, Petronio, Ferreccio, Giorgi A., Giacomini, Popovic 1, Rocchi, Elez, Berlanga, Spadoni, Turkovic, Vannella. All. Picardo
Arbitri: Pascucci e Zedda
Note: parziali 1-0, 2-0, 4-1, 3-0 Jurisic (Trieste) para un rigore a Sukno (Pro Recco) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Giacomini (Trieste) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Pro Recco 1/5 + un rigore e Trieste 0/7. Spettatori 300 circa

La Pro Recco non lascia nulla agli avversari e travolge 10-1 la già salva Pallanuoto Trieste. I campioni d’Italia mettono in ghiaccio il match a metà gara, chiusa avanti 3-0: reti di Mandic, Giacoppo e Ivovic. La squadra di Pomilio accelera definitivamente negli ultimi due quarti nei quali stampano un parziale di 7-1 che non lascia scampo ai giuliani. Tra i liguri, che guidano il campionato a punteggio pieno, doppiette di Francesco Di Fulvio e Ivovic.

SS LAZIO NUOTO – CARISA R.N. SAVONA 9-13
LAZIO NUOTO: Radic, Ferrante, Colosimo, De Vena, Narciso, Di Rocco 2, Giorgi 1, Cannella 2 (un rig), Leporale 1, Lapenna 2 (un rig), Maddaluno 1, Mele, Vespa. All. Formiconi
CARISA RN SAVONA: Antona, Alesiani 3, Pesenti 1, Colombo 1, L. Bianco 2, Cesini, Mistrangelo 1, Milakovic 1, G. Bianco, Agostini 1, Piombo, Sadovyy 3, Missiroli. All. Angelini
Arbitri: F. Collantoni e F. Gomez
Delegato: G. Taormina
Note: parziali 1-2, 4-4, 2-3, 2-4. Usciti per limite di falli Cannella e Leporale (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 5/11, Savona 7/9 + un rigore fallito (parato) da Milakovic nel quarto tempo. Spettatori 400 circa.

Fino a metà del terzo tempo la Lazio resta in partita, prima inseguendo e poi raggiungendo per due volte la parità, contro una Carisa Savona molto determinata, che vede avvicinarsi la partecipazione (Acquachiara permettendo) alla Final Six in programma a Sori dal 26 al 28 maggio. Alla Lazio, a partire dal derby della prossima settimana contro la Vis Nova, interessa ormai solo la posizione di accesso ai Play Out con i relativi accoppiamenti.

.

CLASSIFICA – 24° TURNO

72 Pro Recco

69 AN Brescia

52 Sport Management

45  Canottieri Napoli

45 Robertozeno Posillipo

41 Carisa Savona

38 Acquachiara Carpisa Yamamay

29 Pallanuoto Trieste

28 Bogliasco Bene

23 Roma Vis Nova

18 Lazio Nuoto

16 Ortigia

8 Rari Nantes Florentia

6 Sori

.

PROSSIMO TURNO – 25° TURNO

Roma Vis Nova – Lazio Nuoto

Pallanuoto Trieste – Sori

Ortigia – Sport Management

Carisa Savona – Bogliasco Bene

Acquachiara – Pro Recco (Sabato 14 maggio ore 16:00)

AN Brescia – Canottieri Napoli (Sabato 14 maggio ore 15:00)

Florentia – Robertozeno Posillipo (Sabato 14 maggio ore 16:00)

.

Fonte: federnuoto.it

 

 


Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, fa dell’informazione multimediale il suo leitmotiv, sposandolo con l’innata passione calcistica. Entra a far parte del progetto Iamnaples.it fin dalle origini, nel luglio 2010. Inizia a scrivere per le rubriche “Talent Scout” e “L’angolo del calcio estero”, per poi seguire dal vivo le diverse categorie del settore giovanile del Napoli.

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google