Atalanta-Napoli 1-0, le pagelle di IamNaples.it: brutta prestazione dell’intera squadra. Si salvano solo Reina e Zielinski

Atalanta-Napoli 1-0, le pagelle di IamNaples.it: brutta prestazione dell’intera squadra. Si salvano solo Reina e Zielinski

Prima sconfitta stagionale per la squadra di Sarri che permette così alla Juve la prima mini-fuga stagionale: i bianconeri, infatti, allungano in classifica e si portano ora a +4. Napoli decisamente non in giornata, tanti gli errori e nessun calciatore in campo esente da colpe. Gasperini, dopo aver fermato col Genoa l’anno scorso sullo 0-0 i partenopei a Marassi, si dimostra ancora una volta capace di bloccare la corazzata azzurra.

Reina 6: Incolpevole sul vantaggio dei bergamaschi, dove viene tagliato completamente fuori dalla deviazione involontaria di Ghoulam. Evita un passivo più amaro in almeno tre occasioni.

Hysaj 4.5: Partecipa negativamente al gol subito, non fermando il Papu Gomez sulla fascia e permettendogli di crossare. Brutta partita sia in fase offensiva che difensiva, dove concede molto alle avanzate nerazzurre. Quando arriva al limite dell’area avversaria i suoi cross sono per lo più mal calibrati.

Koulibaly 4: Suo l’errore principale sulla rete di Petagna, manca l’anticipo di testa e consente ai padroni di casa il vantaggio. Non in giornata, molti errori soprattutto d’appoggio.

Maksimovic 4.5: Poco presente e decisivo rispetto al match di Champions contro il Benfica. E’ condizionato anche dalla prestazione poco lucida dell’intero reparto difensivo.

Ghoulam 5: Non ha colpe sul gol subito nonostante serva a Petagna un assist involontario. Però fase difensiva negativa, più propositivo in attacco. Calcia in maniera splendida una bella punizione dove però Berisha gli nega la gioia della marcatura. Calci d’angolo completamente sballati.

Jorginho 4: Partita da dimenticare per il play maker azzurro, chiuso completamente nella gabbia nerazzurra. Molti gli errori oggi, non è stato capace una volta di mostrare il suo palleggio. Tocca rare volte il pallone. (Dal 71’ Gabbiadini 4.5: Mostra grinta sin dal suo ingresso, ma di conclusioni sue verso la porta non si vedono. Mandato in campo per giocare con Milik in un 4-4-2, non cerca di dialogare spesso col compagno polacco).

Zielinski 6: Il più in palla nella mediana partenopea e tra tutti gli azzurri. Cerca con azioni solitarie di far avanzare il baricentro della squadra, senza trovare fortuna. Poco aiutato è però uno dei più in forma sinora visti nella rosa. Ogni volta che gioca non delude.

Hamsik 5: Forse la stanchezza per il capitano si fa sentire. Le ha praticamente giocate quasi tutte e in lucidità manca qualcosa. Punto fermo del centrocampo, ma poco incisivo e decisivo come nelle scorse uscite. L’unico a tentare più volte la conclusione per dare ai suoi il pareggio ma le conclusioni sono per lo più a lato e non impensieriscono minimamente Berisha.

Insigne 5.5: Nel primo tempo, si fa notare sulla sinistra. Nei secondi quarantacinque minuti viene spostato sulla destra per l’ingresso del collega belga e risulta meno incisivo. (Dall’80’ Giaccherini s.v.: Entra in campo per dieci minuti in una fase troppo confusa di gioco dove non può incidere o cambiare quanto meno la gara).

Callejon 4.5: Fresco di convocazione in Nazionale per le eccellenti prestazioni finora avute, lo spagnole pare prendersi una giornata di vacanza ma non per demeriti suoi. E’ l’intera squadra che lo cerca poco e non riesce a trovare spazi per il muro costruitogli attorno da Gasperini.  (Dal 53’ Mertens 4.5: Ci si aspetta molto da lui, dopo le brillanti cose fatte vedere sino ad oggi, ma entra in campo e si nota poco. Molti errori anche per lui, non riesce quasi mai a saltare il diretto marcatore. Molto nervoso fa di tutto per buscarsi un’ammonizione, non negatagli da Rizzoli).

Milik 4.5: Una bella conclusione a volo nel primo tempo e qualche elegante apertura sulla fascia per gli esterni, poi nulla più. Sbatte sul muro nerazzurro e i compagni sono decisamente in giornata no per servirlo a dovere.

Sarri 5: Stavolta veder giocare il Napoli non è assolutamente stata una gioia per gli occhi. Squadra completamente confusa e stanca. Manda in campo Jorginho decisamente non in stato di grazia oggi e Milik dal primo minuto, sperando di sfondare la difesa contrapposta ma il polacco non gli dà ragione. Anche coi cambi a sfida in corso cambia poco. Le sue strigliate negli spogliatoi non riescono a svegliare i suoi ragazzi. Ancora out Rog e Diawara che reputa ancora non pronti.

Atalanta (3-5-2): Berisha 6, Toloi 7, Gagliardini 6,5 (73’ Pesic 6), Masiello 6, Gomez 6,5 (83’ D’Alessandro s.v.), Freuler 7, Caldara 6,5, Conti 7, Kurtic 6,5, Dramè 6,5, Petagna 6,5 (68’ Grassi 6).

A disposizione: Sportiello, Bassi, Zukanovic, Migliaccio, Carmona, Paloschi, Cabezas, Raimondi.

All. Giampiero Gasperini

Napoli (4-3-3): Reina 6, Hysaj 4.5, Maksimovic 4.5, Koulibaly 4, Ghoulam 5, Jorginho 4 (71’ Gabbiadini 4.5), Zielinski 6, Hamsik 5, Insigne 5.5 (80’ Giaccherini s.v.), Callejon 4.5 (53’ Mertens 4.5), Milik 4.5.

A disposizione: Rafael, Sepe, Strinic, Allan, Rog, Diawara, Maggio, Tonelli, Lasicki

All.: Maurizio Sarri 5

Servizio a cura di Luigi Ippolito


Nato a Napoli nel 1988. Studente in Lettere Moderne presso l'Università "Federico II". Scrive, da marzo 2013, per la pagina sportiva del settimanale Casoriadue e del sito web Casoriadue.it, occupandosi prevalentemente di materia calcistica con interviste e approfondimenti. Grazie proprio a questa sua grande passione e al forte interesse per la SSC Napoli, si crea la collaborazione con IamNaples.it nel settembre 2014. Inoltre, è iscritto dal giugno 2015 all'Albo dei Giornalisti, elenco Pubblicisti, della Campania.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google