Giaccherini: “Quest’estate non ho esitato, il Napoli è un top club. Sono pronto a dare il mio contributo”

Giaccherini: “Quest’estate non ho esitato, il Napoli è un top club. Sono pronto a dare il mio contributo”

Ai microfoni della radio ufficiale del club il centrocampista del Napoli Emanuele Giaccherini ha rilasciato un’intervista. Ecco le sue parole:

“Mi sento pronto fisicamente e spero di dare presto il mio contributo. Penso che a Genova sia stata una partita bella e combattuta, adesso guardiamo avanti perché arriva il Chievo che è una squadra in gran forma e che ha iniziato il campionato molto bene. Loro sono un gruppo che da qualche anno gioca insieme, sono in Serie A ed hanno un’identità. Sarà una gara molto dura. Sono pronto, devo trovare la migliore condizione, ma quella si trova giocando e spero di poter dare presto il mio contributo”.

Cosa hai pensato quando hai saputo questa estate dell’interesse del Napoli?

“Quando mi si è presentata questa offerta non ho esitato perché il Napoli è un top Club e sono felicissimo di esser qui”.

Quanto ha influito sulla scelta sapere di lavorare con Sarri?

“Molto, perché so che tipo di allenatore è. Tra l’altro di lui mi aveva parlato molto bene Insigne in Nazionale. Il suo lavoro si è visto l’anno scorso ed anche quest’anno sta dando i frutti. Credo che il Napoli giochi il miglior calcio d’Italia e questa mentalità che ci inculca Sarri a me piace moltissimo. Siamo una squadra spettacolare al di là del risultato ed abbiamo un’idea vincente per cercare di imporci sempre in ogni match”.

Qual è il tuo ruolo preferito? “Io sono abbastanza versatile, ho giocato un po’ in vari ruoli. Diciamo che posso giocare sia esterno che mezzala. Sia alla Juve che al Bologna ho ricoperto più ruoli e spero di poter dare anche qui il mio apporto. Il Napoli ha tanti impegni in questa stagione e per mantenere un certo livello c’è bisogno di tutti. Mi sento un giocatore maturo, ho 31 anni, certamente l’esperienza mi può aiutare e può affiorare anche in momenti meno facile della stagione. Giocando in squadre importanti come Napoli e Juve, ho capito che una rosa ampia è importantissima per conseguire i risultati”.

Dopo Chievo ci sarà il debutto al San Paolo con la Champions: Napoli-Benfica…

“Sì sarà una tappa importantissima per il cammino in Europa, ma ora pensiamo solo al Chievo perché, ripeto sarà una sfida che riserverà molte insidie”.

In questi mesi che idea ti sei fatto di Napoli?

“Non l’avevo mai vissuta come città e sono rimasto stupito ed entusiasta, sia io che mia moglie, per l’amore e la passione che si respira ovunque. La gente mi sta ricoprendo di affetto e cercherò di ricambiare questa splendida accoglienza. Io ho ancora tanta fame di vittoria e vorrei vincere con il Napoli”

 

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google