RILEGGI IL LIVE – Pioli in conferenza stampa: “Napoli una delle migliori squadre del campionato. Recuperiamo Calhanoglu, Theo e Rebic, domani gioca Tonali”

“Difficile, Il Napoli ha diversi i modi di giocare. Sono due squadre molto diverse nelle posizioni in campo, però è vero che hanno difensori forti fisicamente e attaccanti veloci”

“Credo si faccia un po’ di confusione sull’aggressività, sono i giocatori che devono dare dei messaggi alla squadra per dare pressione. Dobbiamo giocare con ritmo, si gioca con ritmo anche quando si ha la palla. Bisogna muoverla molto velocemente, fare correre gli avversari. Se vogliamo puntare ad un campionato di vertice dobbiamo migliorare i risultati casalinghi.”

“Gattuso ha fatto molto bene con il Milan, però io sono arrivato al posto di un altro allenatore, è difficile dirti se ha lasciato qualcosa a questo Milan per me”

“I meriti sono tutti di Franck, ha avuto un rendimento e un’ applicazione giornaliera, davvero positiva. Lui è molto forte anche a livello mentale. Sempre pronto ad aiutare il compagno e are la cosa giusta. Con le sue qualità può giocare ovunque. Ha una presenza e una positività in campo assolutamente importante. E può ancora crescere e migliorare. Sta diventando un giocatore molto importante”

“Castillejo e Saelemaekers. Non ci sono problemi fisici per loro. A Verona hanno fato bene, credo che entrambi stando dando tanto al Milan, certo possono fare meglio. I prossimi due mesi sono importantissimi e siamo concentrati su questo.”

“Meitè è cresciuto tanto sicuramente, giocava in un modo diverso rispetto al nostro al Trino. Si è impegnato tanto, sta bene. Inoltre credo abbia fatto delle buone prestazioni. Per domani penso possa giocare Tonali, perché ha rifiatato di più rispetto a Meite.”

“Io credo di dover  proteggere sempre i miei giocatori, soprattutto se hanno gli atteggiamenti giusti. Anche Rafa ha questi atteggiamenti adesso, rispetto all’anno scorso. E’ cresciuto tanto e da lui ci si aspetta sempre tanto, perché ha i numeri per fare bene. Deve migliorare nel riconoscere i tempi di gioco, credo però sia normale per un ragazzo così giovane.”

“Ibra è il nostro faro, ma adesso i leader sono tanti ma perché riconosciamo un certo modo di stare in campo.”

“E’ il nostro modo di giocare, certo è impegnato e per molti ragazzi è la prima stagione dove si gioca ogni tre giorni. Intensità e qualità devono andare di pari passo per mantenere questi livelli.”

“Con il lavoro. Non possono essere 3 inciampi a far dimenticare alla squadra il loro valore. Si trattava di rivedere alcune situazioni e avere fiducia in noi stessi, anche se non è mai venuta meno”

“Il Milan deve concentrarsi solo sulla gara di domani. Noi dobbiamo vincere più partite da qui alla fine. Ne mancano 12 e abbiamo il NApoli, poi il Manchester e la Fiorentina. Tutto è ancora da decidere perché mancano tante partite. Però noi dobbiamo concentrarci sulla gara di domani per vincerla”

“Quest’anno ci siamo rilassati solo una volta con lo Spezia. E dispiace. Noi però a parte questo caso, non abbiamo mai sottovalutato l’avversario. Io alleno ragazzi forti che hanno capito che se giochiamo da squadra siamo davvero una squadra forte. Questo è successo anche nelle partite importanti”

“La condizione psicofisica su un annata così complessa come la nostra è normale possa salire e crescere. Io devo preparare i miei ragazzi al meglio per domani. Certo che schiererò chi sta meglio da questo punto di vista”

“Gli acciaccati sono Calabria e Romagnoli, non so se saranno a disposizione. Deciderò domani, sono in dubbio. Penso che recupereremo Calhanoglu, Theo e Rebic. Ibra e Mandzukic? Vediamo la prossima settimana”

“Il Napoli E’ una squadra con grande qualità, gioca un gran calcio, ma ha passato tante difficoltà Nonostante questo è una delle migliori del campionato e non sarà semplice per noi con loro”

Il Milan di Stefano Pioli si prepara alla sfida contro il Napoli nel big match della ventisettesima giornata di campionato in programma domenica 14 marzo alle ore 20:45, nel palcoscenico di San Siro. Rossoneri al secondo posto (56 punti), quattro posizioni più su rispetto agli azzurri (47 punti).

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.