Cerca
Close this search box.

RILEGGI IL LIVE – Spalletti: “Davanti a Guardiola m’alzo in piedi, spero di parlarne davanti ad un caffè turco”

Spalletti: “Abbiamo scelto di non rischiare Osimhen considerando che c’è anche il ritorno. Questa è la competizione dei campioni, cioè di quelli che non si piangono adesso e trovano la soluzione per affrontare i problemi. Conosco questa squadra molto bene, so che farà di tutto per essere migliore del Milan. È una partita difficile, non eravamo quelli più forti 15 giorni fa, non eravamo i più deboli adesso. Lo sappiamo bene, ci faremo trovare pronti. Ho capito dalla sua risposta che il senso di quello che avevo detto non era stato percepito bene. Innanzitutto quando si parla di Guardiola m’alzo in piedi, per me è come Klopp, De Zerbi che mi piace tanto di vedere. Se non si è capito, gli chiedo anche scusa perchè mi fa molto piacere che parla del Napoli. Se poi mi si dice che ha detto che si può vincere la Champions League, allora è un altro discorso perchè noi non dobbiamo avere l’ansia per quest’appuntamento. Abbiamo ottenuto già un risultato storico stando qui, ora ci dobbiamo divertire con la nostra postura. Spero poi di farci due risate con Guardiola davanti ad un caffè turco”

Spalletti: “Maldini? Non ho nulla da dirgli, ho una grande stima, sono cose di campo. Quando ero allo Zenit, avevo la possibilità di scegliere anche i direttori. Mi fu chiesto una figura che potesse dare spessore internazionale al club, feci il nome di Paolo Maldini e loro furono felicissimi. Lo contattai, in quel momento ero impegnato in altro, non accettò. Lo dico per evidenziare la stima. C’è un post su instagram di giugno 2020, eravamo costretti a stare in casa, non si poteva andare allo stadio. In quel momento non allenavo e feci un post: il calcio è il cuore del mondo e il battito sarà bello anche da casa. Avevo messo delle maglie e degli scarpini su quelle scale, c’erano i nomi di Paolo Maldini e Daniele De Rossi. Fu un dispiacere già non salutarlo alla fine di quella partita”

Spalletti: “Penso che siamo ad un livello molto alto ma spero che ci siano altre serate. La squadra ha fatto vedere di avere tutti i numeri, ci dobbiamo un po’ divertire in lunghezza e in ampiezza senza guardare sempre avanti. Godersi i momenti, anche la cena, quando si va a letto. È bello vederli preparare, è ugualmente una soddisfazione”

Spalletti: “Raspadori ha fatto tutto l’allenamento anche se non profondissimo, domani avremo un’altra mezza giornata per valutare, poi sceglieremo la soluzione più adatta. Queste sono le gare che cancellano tutto ciò che c’è intorno, se si pensa che una partita di campionato per esempio interessa solo ai tifosi di Napoli e Milan, una sfida di Champions League interessa a tutto il mondo”

Spalletti: “Penso sia il lavoro costante su una squadra per avere una mentalità in modo da non distinguere il campo in cui si gioca. È il percorso di crescita per fare risultati importanti. La forza di una squadra non è mai un’addizione nuda e cruda dei componenti della squadra, fa la differenza come riescono a coesistere l’uno con l’altro. La nostra squadra ha fatto vedere al mondo il modo in cui giocare, abbiamo vinto delle partite importanti anche senza Osimhen, perciò siamo a questo punto. Mi aspetto la stessa cosa, cioè che chi va in campo abbia la fiducia per giocare gare importanti”

Di Lorenzo: “Io e Theo Hernandez siamo due giocatori diversi, anche lui sta facendo molto bene negli ultimi anni, non lo conosco personalmente ma ho grande stima per lui. Come Leao, è un’arma importante per il Milan. Voglio godermi queste due partite, potrebbe non ricapitarmi di giocare i quarti di finale. Victor ha fatto di tutto per esserci ma era inutile rischiarlo per perderlo poi in altre partite, ci ha fatto l’in bocca al lupo. Mi dispiace anche per Demme e Zerbin che non sono in lista Champions e avrebbero meritato di essere qui. È un gruppo concentrato, saremo ben focalizzati sulla partita”

Di Lorenzo: “Anche se molto giovane, ha esperienza, ha vinto un Europeo. Sappiamo le sue qualità, ultimamente ha fatto fatica a dimostrarlo in virtù degli infortuni. Ci stiamo giocando un quarto di finale di Champions League, sembra scontato essere qui ma non lo è. Dovremo goderci queste due serate con la giusta tensione ma liberi di testa, giocare con entusiasmo, essere spregiudicati, sereni. Rivedendo la partita di campionato, sarà completamente diverso, saremo un’altra squadra”

Di Lorenzo: “A Lecce l’abbiamo sbloccato con un calcio piazzato, questi dettagli sono importanti soprattutto in gare toste e difficili come queste. Cercheremo di sfruttare le abilità sulle palle inattive”

Di Lorenzo: “Della partita di campionato penso si sia parlato anche troppo, l’abbiamo analizzata insieme al mister. Sappiamo che affrontiamo una grande squadra nel contesto della Champions League, il livello è altissimo. Siamo pronti per scendere in campo, la vittoria di Lecce ci ha aiutato. Leao? È un giocatore forte, di qualità, dovremo stare attenti a tutta la squadra. Hanno tante individualità tra cui la squadra per sperare di fare un buon risultato. Nessun timore per la gara di campionato, conterà quella che faremo domani. In campionato non siamo stati il solito Napoli, è un risultato pesante ma domani sarà una gara diversa, l’affronteremo in un altro modo”

Benvenuti alla diretta testuale di IamNaples.it della conferenza stampa di Luciano Spalletti e Giovanni Di Lorenzo, allenatore e capitano del Napoli alla vigilia della gara contro il Milan che vale l’andata dei quarti di finale di Champions League.

 

Dal nostro inviato a Milano Ciro Troise

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
la giovane italia
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.