Napoli-Barcellona 1-1, le pagelle: Mertens nella storia, Callejon invece fallisce l’appuntamento

Le pagelle del match di questa sera

Finisce 1-1 l’andata degli ottavi di finale tra Napoli e Barcellona. Discorso qualificazione rimandato al Camp Nou nella gara di ritorno dopo che al vantaggio di Mertens ha risposto Griezmann. 

Ospina: ancora preferito a Meret per la sua abilità nel gioco con i piedi. Ma contro il Barcellona qualche volta fa rischiare l’infarto ai tifosi azzurri. Poco operoso nel primo tempo, Griezmann lo beffa ad inizio ripresa. Coraggioso su Messi. VOTO 6

Di Lorenzo: peccato per aver tenuto in gioco Semedo nell’occasione del pari. Perchè quella di Di Lorenzo è stata una gran bella prova. Spinge e si permette anche il lusso di punire i catalani con qualche discesa pericolosa. VOTO 6,5

Maksimovic: di fronte c’è il giocatore più forte al mondo. No problem. Diciamo che questa per lui sarà una serata che ricorderà per molto tempo. VOTO 6,5

Manolas: Ancora una prova di livello per Manolas. Ferma Messi nel migliore dei modi e sfiora anche il gol. VOTO 7

Mario Rui: una prova di cuore da parte del terzino sinistro portoghese. Argina al meglio gli attacchi del Barcellona e, dove non arriva con la tecnica, ci mette cuore e carattere. Peccato per l’errore sul gol del pari. VOTO 6,5

Fabian Ruiz: tanta densità in mezzo al campo. Lotta e corre spesso in aiuto del compagno in difficoltà. Questo è il Fabian che vogliamo vedere a Napoli. VOTO 7 

Demme: il Barcellona non gli da troppo tempo per pensare, ma lui gestisce al meglio il pallone. Prende qualche tacchettata, che ricambia con gli interessi. VOTO 6,5 (dal 81’ Allan: SV)

Zielinski: indemoniato, una partita di grande qualità e quantità. parte un po’ sornione, ma poi cresce e fa vedere il suo valore VOTO 7

Callejon: sui suoi piedi il gol che avrebbe riportato il Napoli in vantaggio. Fallisce un’occasione che poteva rendere la serata (sua e del San Paolo) indimenticabile e la sua prova nettamente sufficiente. VOTO 5,5 (dal 75’ Politano: buttato da Gattuso in campo nel finale. Si impegna molto e cerca di offrire il miglior contributo possibile alla causa nonostante il poco tempo a disposizione. VOTO 6)

Mertens: nella serata dove tutti ricordavano Maradona, Dries “Ciro” Mertens decide di ricordare al pubblico del San Paolo che nella storia azzurri c’è di diritto anche lui. Miglior marcatore assieme ad Hamsik, e rete a coronamento di una buona prestazione. Costretto ad uscire a inizio ripresa per colpa di Busquets. VOTO 7 (dal 54’ Milik: dovrebbe garantire più fisicità rispetto a Mertens. Alterna ottime giocate a momenti in cui sembra un po’ avulso dal gioco. VOTO 6)

Insigne: torna spesso e volentieri indietro per recuperare il pallone e far partire la manovra. La voglia c’è, l’inventiva pure. Certe volte sembra mancare solo il tocco finale. VOTO 6,5 

Gattuso: il Napoli gioca come aveva preparato il match. Una partita di sacrificio che limita la pericolosità del Barcellona. Gli azzurri passano in vantaggio, ma poi si fanno pareggiare ad inizio ripresa. Il rimpianto è che sui piedi di Callejon arriverebbe pure l’occasione del 2-1. Non sfruttata. VOTO 7

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.