Primavera 2, Napoli-Pescara: Cascione verso il 3-5-2, le probabili formazioni

Tante assenze per gli azzurrini: mancano Idasiak, Costanzo, D'Onofrio, Iaccarino, D'Agostino e Cioffi

Dopo il rinvio della gara di Salerno di sabato scorso, la Primavera del Napoli torna in campo e recupera la sfida valida per la seconda giornata contro il Pescara (calcio d’inizio alle ore 16, diretta testuale dalle 15:30 su IamNaples.it, highlights e pagelle nel post-partita), una delle tre sfide che gli azzurrini devono recuperare. È l’unica delle partite da recuperare in casa, le altre sono in trasferta contro Reggina e Salernitana.

Il Pescara è una delle principali avversarie per il Napoli nell’obiettivo di ritornare in Primavera 1, la serie A della categoria. La squadra di mister Iervese è seconda in classifica con 21 punti in 9 partite, due meno del Lecce capolista ma con una gara in meno. Sabato, nell’ultima sfida di campionato disputata, il Pescara ha pareggiato 0-0 sul campo del Pisa, dove il Napoli ha perso 3-1 mercoledì scorso.

Iervese dovrebbe presentare la Primavera del Pescara con il 4-4-2. Tra i pali ci sarà Sorrentino, Longobardi e Pedicone si muoveranno da esterni bassi, Chiacchia e Veroli formeranno la coppia centrale di difesa. Chiarella e Mercado dovrebbero essere le bocche di fuoco sulle corsie laterali con capitan Tringali e D’Aloia in mezzo al campo mentre Blanuta e Belloni faranno gli attaccanti. Mancano per infortunio Staver, Sakho Thiam.

Cascione deve rimediare a tante assenze: il portiere Idasiak sostituisce l’infortunato Ospina in vista di Napoli-Granada, in difesa manca Costanzo, che si sta allenando col gruppo di Gattuso in grande emergenza, a centrocampo bisogna registrare lo stop di Iaccarino e la squalifica di Cataldi, in attacco Cioffi è ormai stabilmente in prima squadra e per i tanti problemi in attacco del gruppo di Gattuso anche D’Agostino è con Insigne e compagni dalla gara d’andata contro il Granada.

Si pensa ad una variazione tattica con il 3-5-2 al posto del 3-4-2-1. In porta ci sarà Daniele, i tre difensori dovrebbero essere BarbaSpedalieri Guarino, Potenza Romano dovrebbero essere i due esterni, Sami, Virgilio Vergara a formare il mix di fisicità e qualità in mezzo al campo a supporto della coppia d’attacco formata da Furina Ambrosino. 

Ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (3-5-2): Daniele; Barba, Spedalieri, Guarino; Potenza, Sami, Virgilio, Vergara, Romano; Furina, Ambrosino. All. Cascione

PESCARA (4-4-2): Sorrentino; Longobardi, Chiacchia, Veroli, Pedicone; Chiarella, Tringali, D’Aloia, Mercado; Blanuta, Belloni. All. Iervese

 

A cura di Ciro Troise

 

 

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.