Primavera 2, Pisa-Napoli: le probabili formazioni

Ambrosino in leggero vantaggio nel ballottaggio con Furina

Il Napoli va in campo per il recupero della quarta giornata del girone B del campionato Primavera 2, affronta in trasferta il Pisa al centro sportivo “Masoni” di Fornacette (calcio d’inizio alle 14:30, diretta testuale su IamNaples.it a partire dalle 14). Per gli azzurrini è un’occasione importante per scalare posizioni in classifica in vista dell’obiettivo stagionale: tornare nella serie A della categoria. La squadra prima classificata ottiene la promozione diretta, dalla seconda alla quinta si va ai play-off.

Il Napoli ha totalizzato undici punti in sei partite, domani recupera la prima delle tre sfide non giocate ad ottobre per l’emergenza Covid (nelle altre due i ragazzi di mister Cascione devono affrontare il Pescara in casa e la Reggina in trasferta). Nell’ultimo turno gli azzurrini hanno battuto il Benevento 3-2 con una prestazione di grande livello, la vittoria è arrivata giocando per più di un’ora in inferiorità numerica. Da quando è ripartito il campionato, il Napoli è imbattuto, ha ottenuto due pareggi in trasferta contro il Frosinone e la Virtus Entella e tre vittorie al “Piccolo” di Cercola contro il Cosenza, il Crotone e il Benevento. Gli azzurrini hanno due occasioni per conquistare i primi successi in trasferta, domani contro il Pisa e sabato contro la Salernitana.

Cascione deve fare i conti con l’emergenza della prima squadra che “succhia” risorse alla Primavera. Idasiak, Costanzo, Cioffi e D’Agostino andranno a Granada per la gara d’andata dei sedicesimi di Europa League, D’Onofrio è squalificato a causa dell’espulsione rimediata contro il Benevento. In porta ci sarà Daniele, Barba, Guarino Spedalieri dovrebbero comporre la difesa, Potenza Romano lavoreranno sulle corsie laterali con Iaccarino Cataldi in mezzo al campo, VergaraUmile dovrebbero muoversi tra le linee a supporto di Ambrosino che è in leggero vantaggio nel ballottaggio con Furina. Tra i convocati anche due ragazzi classe ‘2004, oltre al centravanti Pesce, che fa parte ormai stabilmente della Primavera, c’è anche l’esterno offensivo Di Dona.

Il Pisa anche ha delle assenze, mancano per infortunio i terzini Romeo e Fisher, il centrocampista Pantani, il trequartista Sibilio, l’attaccante Fagni è assente da inizio campionato per la rottura del crociato. Sono in dubbio anche i centrocampisti Lepri e Penco e l’esterno sinistro Mauro. L’allenatore Gabriele Paffi adotta il 4-4-2, in porta ci sarà Falsettini, i due terzini saranno Arapi a destra e Bechini a sinistra, al centro della difesa, invece, agiranno Romiti e Gaffi. A centrocampo gli esterni saranno BertiniHanxhari, Andreano Del Rosso si muoveranno davanti alla difesa, trascineranno l’attacco Panattoni e Cenni.

Il Pisa ha giocato otto partite e portato a casa nove punti, due in meno del Napoli con due gare giocate in più. I toscani, però, sabato hanno battuto 2-1 in trasferta la Reggina accumulando l’entusiasmo che proveranno a sprigionare in campo contro gli azzurrini.

Ecco le probabili formazioni:

PISA (4-4-2): Falsettini; Arapi, Roniti, Gaffi, Bechini; Bertini, Andreano, Del Rosso, Hanxhari; Panattoni, Cenni. All. Paffi

NAPOLI (3-4-2-1): Daniele; Barba, Guarino, Spedalieri; Potenza, Iaccarino, Cataldi, Romano; Umile, Vergara; Ambrosino. All. Cascione

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.