Primavera 2, Pescara-Napoli 4-3: le pagelle di IamNaples.it

Ottimo l'impatto di Labriola nella ripresa, preoccupano le tante ingenuità difensive.

La Primavera del Napoli incassa la terza sconfitta consecutiva, cade anche in trasferta contro il Pescara dopo la sconfitta in casa di circa venti giorni fa. Gli azzurrini, con una buona reazione nella ripresa, non riescono a rimediare ad un primo tempo disastroso.

IDASIAK 5,5: Forse poteva fare di più sul terzo gol sul primo palo, quando Chiarella lo buca sul primo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

SPEDALIERI 5: Ha il merito di procurarsi il primo rigore ma a livello difensivo sbaglia tanto, soprattutto nel primo tempo appare poco reattivo, il Pescara arriva da tutte le parti e va in difficoltà a coprire tutti i varchi. (Dal 61′ Sepe 5,5: Commette degli errori anche lui, sia nell’impostazione che nella copertura degli spazi)

GUARINO 5,5: Segna il gol dell’ultima speranza ma, se la difesa fa acqua da tutte le parti, è anche perchè Guarino fa fatica a guidarla, gestire i tempi dei movimenti di reparto.

D’ONOFRIO 4,5: Sul suo lato il Pescara passa in continuazione nel primo tempo, Chiarella come all’andata fa male al Napoli, non funzionano i meccanismi difensivi nel primo tempo sulla zona sinistra del Napoli. (Dal 46′ Romano 6: Entra abbastanza bene in partita, si propone con discreta frequenza sulla fascia sinistra anche senza palla, dando dei riferimenti a Labriola e D’Agostino)

BARBA 5,5: A livello difensivo lavora abbastanza bene, spesso realizza diagonali fondamentali, se il Pescara colpisce molto di più sul fronte opposto è anche per il suo lavoro. A livello offensivo spinge poco, non è il suo ruolo, è un difensore e la fase di non possesso la fa in maniera discreta. (Dal 79′ Amoah 6: Entra con spirito propositivo e sulla corsia destra spinge abbastanza, dal suo ingresso in campo il Napoli attacca anche sulla sua corsia, dove si procura il calcio d’angolo che porta al 4-3)

VIRGILIO 5: Recupera qualche pallone interessante, il suo contributo nell’interdizione è discreto ma commette una grave ingenuità in occasione del fallo da rigore che porta al momentaneo 4-1 del Pescara.

SAMI 5: Fa tanta fatica a trovare linee di passaggio interessanti, nella ripresa la sua prova migliora ma gli manca la lucidità nelle giocate anche nella ripresa.

ACAMPA 5: Non incide, fa fatica, paga anche la prestazione di squadra che non lo supporta nel modo giusto, non appare mai dentro la partita. (Dal 46′ Labriola 6,5: Va inspiegabilmente in panchina, nella ripresa ispira quasi tutte le occasioni del Napoli e segna anche il rigore)

VERGARA 5: Ha il merito di servire il cross per il gol di Furina ma nella prima ora di gioco ha pochi spunti, non riesce mai a trovare degli spunti pericolosi.

D’AGOSTINO 5,5: Nel primo tempo è fumoso, s’accende in rare occasioni senza essere produttivo, nella ripresa è molto più incisivo, si procura il rigore trasformato da Labriola, salta l’uomo in maniera più frequente ma, considerando il bilancio complessivo della prestazione, può fare molto di più.

AMBROSINO 4,5: Prestazione abulica, non trova mai gli spazi per essere incisivo e fallisce il rigore sul 3-0, che poteva riaprire la partita prima. (Dal 66′ Furina 6: Entra con uno spirito più determinato rispetto ad altre gare e segna il suo primo gol in maglia azzurra).

CASCIONE 5: Si complica la vita da solo, inspiegabile la scelta di mandare Labriola in panchina. Schiera Barba, che è un valido difensore, da quinto sulla fascia destra con due giocatori di ruolo in panchina (Amoah e Potenza) e, infatti, il Napoli spinge pochissimo su quel lato fino all’ingresso di Amoah. La squadra fatica tanto nell’organizzazione difensiva, nelle ultime tre gare perse la Primavera ha subito nove gol, in media tre a partita. L’unica nota positiva è il carattere, la squadra non ha mai mollato, neanche sul 4-1. Le assenze di Costanzo e Cioffi incidono ma il Napoli nel contesto del campionato Primavera 2 non può non vincere mai in trasferta e portare a casa solo 11 punti in 9 partite.

 

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.