Primavera, Napoli-Roma 2-1: Luperto il migliore in campo, le pagelle di IamNaples.it

Primavera, Napoli-Roma 2-1: Luperto il migliore in campo, le pagelle di IamNaples.it

La Primavera può ancora sperare nei play-off, a Sant’Antimo la Roma, già certa del primo posto nel girone C e dell’accesso diretto alla final eight, perde 2-1. La rimonta arriva nella ripresa, le reti di Bifulco e Gaetano rimontano il gol del vantaggio di Calì. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

GIONTA 5,5: Al 25′ esce a vuoto e consente a Calì di mettere il pallone in rete indisturbato al 25′, poi migliora nel corso della gara, la continuità per i portieri è essenziale. Compie anche delle parate importanti, al 44′ chiude lo specchio a Cedric e nella ripresa riesce a cavarsela in più occasioni.

GIRARDI 6: Nel primo tempo tiene a bada abbastanza bene Di Mariano ma spinge molto poco, nella ripresa, invece, oltre a dare un buon contributo alla fase difensiva, si propone anche di più sulla corsia destra aiutando Bifulco nell’attaccare la difesa giallorossa.

GUARDIGLIO 6,5: Nel primo tempo è uno dei più attivi e concentrati, è lui a realizzare l’unico tiro in porta degli azzurrini, una conclusione a giro da fuori area terminata tra le braccia di Pop. Nella ripresa è attento e concentrato in fase difensiva contro un cliente ostico come Cedric, è sua la splendida apertura per il gol di Bifulco al 55′. All’89’ è provvidenziale il suo intervento proprio su Cedric prima che poi Luperto e Gionta impediscano alla Roma di realizzare la rete del 2-2.

GRANATA 6: La prova è complessivamente buona anche se è in ritardo al 25′ in occasione del gol di Calì. Le principali responsabilità sono di Gionta che esce a vuoto sul cross di Cedric, ma lui doveva seguire con maggiore attenzione la traiettoria. In vari momenti della gara, dimostra personalità sia in fase di copertura che d’impostazione, commette qualche distrazione e viene aiutato dai compagni di reparto. Solo la continuità può consentire al difensore azzurro classe ’97 di migliorare le sue prestazioni.

LUPERTO 7: L’esordio in prima squadra gli ha fatto bene, oggi ha sfoderato un’ottima prestazione. E’ lui l’anima della difesa azzurra, annulla spesso con eleganza prima Calì e poi Tumminello, è provvidenziale all’89’ quando dopo la prima deviazione di Guardiglio annulla i tentativi di Cedric e compagni.

PALMIERO 6: Nel primo tempo soffre moltissimo perchè la Roma fa densità a centrocampo, Romano e Gaetano aiutano poco la fase d’interdizione e si trova spesso in balia degli inserimenti dei centrocampisti giallorossi. Fa fatica a far salire la squadra, a portarla con qualità verso la porta avversaria. Nella ripresa è un altro Palmiero, si pone davanti alla difesa e fa girare il pallone in modo elegante.

OTRANTO 5,5: Farlo debuttare dal primo minuto, dopo la manciata di minuti contro il Frosinone, contro la Roma non è stata una grande idea. Collocarlo nel 4-2-3-1 al fianco di un giocatore simile come Palmiero ha reso ancora più complicata la sua gara. Cerca di trovare la dimensione ideale nello schieramento tattico degli azzurrini ma soffre come tutta la squadra che nel primo tempo è apparsa lunga, disorganizzata e in difficoltà a tenere il campo. (Dal 46′ Cicerello 6: Entra in campo con lo spirito giusto, è determinato, recupera alcuni palloni che consentono al Napoli d’intensificare la pressione offensiva. Al 64′ ha realizzato il cross che ha portato alla rete del 2-1 di Gaetano)

ROMANO 5,5: E’ poco incisivo, fa fatica sia nel primo tempo che nella ripresa a trovare gli spazi per rendersi pericoloso. Deve provare a stare di più nel vivo del gioco cercando di valorizzare gli inserimenti con le sue qualità tecniche.

BIFULCO 6,5: Non è protagonista di una grande prestazione, l’abbiamo visto molto più vivo nell’economia del gioco e incisivo in altre gare, come per esempio all’andata. Nel primo tempo paga anche la scelta di Saurini di collocarlo a sinistra. Tornato a destra nel finale della prima frazione di gioco, diventa molto più incisivo e nella ripresa ha il merito di realizzare il gol del pareggio. Raccoglie un lancio di Guardiglio, salta Sammartino e batte Pop, realizzando il decimo gol in campionato e l’undicesimo a livello stagionale. (Dall’83’ Fabrizio De Simone s.v.: Entra a sette minuti dalla fine più il recupero, lavora con grande disciplina tattica per dare più copertura alla squadra sulla fascia destra ma ha troppo poco tempo a disposizione per meritare una valutazione)

PERSANO 6: Nel primo tempo riceve pochi palloni, nei pochi spunti prodotti dal Napoli soffre ad essere incisivo perchè spesso si trova ad essere contrastato da molti avversari. Nella ripresa migliora la sua prestazione, così come quella di tutta la squadra. Al 59′ è protagonista di una delle più belle giocate dell’intera gara: raccoglie palla sull’out sinistro dell’area di rigore, si libera della marcatura degli avversari e colpisce l’incrocio dei pali con un gran tiro a giro. In occasione del gol del 2-1, fallisce una clamorosa occasione a tu per tu con Pop ma poi Gaetano trova il tap-in vincente e mette le cose a posto.

GAETANO 6,5: E’ uno dei più vivaci nell’economia complessiva della gara, cerca sempre di proporsi per ispirare la manovra dei suoi. Commette anche degli errori come quando al 44′ perde il pallone da cui nasce la ripartenza di Cedric. Nella ripresa ha il merito di realizzare la rete del 2-1 e di sfornare altre giocate di qualità come un assist al 65′ per Persano che non è riuscito a sfruttare un’uscita avventata di Pop.

SAURINI 6: Pessimo lo schieramento tattico iniziale, in una gara decisiva la squadra aveva bisogno di certezze e, invece, il 4-2-3-1 messo in campo ha creato solo tanta confusione. La coppia di centrocampisti con caratteristiche simili come Palmiero ed Otranto faceva fatica sia a frenare le avanzate della Roma che faceva densità a centrocampo e creava la superiorità sulle fasce che ad impostare il gioco. E’ bravo a correggere gli errori iniziali nell’intervallo, quando torna al 4-3-3 e inserisce Cicerello al posto di Otranto. Buona anche la lettura nel finale di gara, quando dà copertura alla squadra inserendo Fabrizio De Simone e Selva al posto di Bifulco e Gaetano.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI: Gionta 5,5; Girardi 6, Granata 6, Luperto 7, Guardiglio 6,5; Palmiero 6, Otranto 5,5 (dal 46′ Cicerello 6); Bifulco 6,5 (dall’83’ F.De Simone s.v.), Gaetano 6,5 (dall’87’ Selva s.v.), Romano 5,5; Persano 6. A disp.: Ferrara, D’Ignazio, Frulio, Spavone, Esposito, Negro, Mangiapia, Supino. All. Saurini 6

ROMA: Pop 6; Belvisi 5, Paolelli 5,5, Ciavattini 5,5 (dall’80’ E. De Santis s.v.), Sammartino 5; Cedric 6,5, Ricozzi 6 (dal 61′ D’Urso 6,5), Vasco 6; Ndoj 6, Calì 6,5 (dal 76′ Tumminello s.v.), Di Mariano 6. A disp.: Faiella, Capradossi, Marchizza, Tofanari, Bordin, Machin, De Santis N., Di Nolfo, Vestenicky. All. De Rossi 5,5

 

Dai nostri inviati a Sant’Antimo Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google