Under 15, Napoli-Palermo 1-0: le pagelle di IamNaples.it

Under 15, Napoli-Palermo 1-0: le pagelle di IamNaples.it

Il Napoli nella categoria Under 15 per il secondo anno consecutivo approda alla final four, è in semifinale scudetto. Gli azzurrini dopo lo 0-0 dell’andata dovevano evitare la sconfitta, hanno vinto 1-0 contro il Palermo grazie ad un rigore trasformato da Pesce. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

BOFFELLI 5,5: Al 2′ realizza una bella parata sul tiro di Ganci, poi rischia tanto sia quando è chiamato in causa a giocare con i piedi che in certe situazioni, come quando si fa beffare dalla punizione di Ferrante, quando poi l’arbitro ha annullato il gol.

MARCHISANO 6,5: Una risorsa costante sulla fascia destra, sempre propositivo sia nel primo che ancora di più nel secondo tempo quando di testa su palla inattiva va vicino al gol all’8′ e al 22′ si rende protagonista di un’azione importante sulla sua corsia conclusa con un tiro di Flora contratto dalla difesa avversaria.

GIANNINI 6,5: E’ sempre attento in fase difensiva, mantiene le distanze, lavora bene sulla sua corsia e impreziosisce la sua prestazione con alcune punizioni ben battute, con cross in area di rigore per i compagni. (Dal 25′ s.t. Frulio 6: Deve lavorare soprattutto in fase difensiva, è attento ed efficace quando è chiamato in causa)

DI LEO 6,5: Il Palermo costruisce molto poco anche grazie al dominio dei due difensori centrali che lavorano molto bene nella copertura degli spazi, nell’uno contro uno, in marcatura.

PONTILLO 6,5: Fisicità, intelligenza tattica, capacità di leggere le situazioni al servizio della squadra, buona la sua prestazione.

DI PALMA 7: Sulla vittoria c’è il suo zampino, è lui a recuperare il pallone nell’azione che porta al rigore, insieme a Lettera costruisce la diga in mezzo al campo, dominano nel confronto con il Palermo, spicca il suo lavoro nella capacità d’interdire e poi ripartire. (Dal 14′ s.t. Gioielli 6: L’approccio è quello necessario, si cala subito nella battaglia, tenta più volte anche la via dell’inserimento in fase offensiva)

LETTERA 7: Autentico faro in mediana, legge le linee di passaggio, vince tanti duelli fisici e cerca costantemente di verticalizzare per gli attaccanti. Al 33′ va anche vicino al gol con un gran tiro dalla distanza respinto da Connola.

FLORA 6,5: Combatte su ogni pallone, prova ad inserirsi anche nell’area avversaria, gli manca un po’ di lucidità in certe situazioni ma la sua prestazione è di grande sostanza. (Dal 25′ s.t.  De Pasquale 6: Combatte su ogni pallone, l’atteggiamento è quello giusto, rimedia un’ammonizione evitabile)

BOEMIO 6: Si propone dalla destra per tagliare verso il centro e rendersi pericolosa ma talvolta si perde nell’ossessiva ricerca del numero di classe, fa fatica a vincere i duelli, a proporsi nei tempi giusti per andare al tiro. Nella battaglia non si tira mai indietro e il suo contributo è comunque prezioso.

PESCE 6,5: Ha il merito di realizzare il rigore, il suo diciottesimo gol stagionale, alterna degli ottimi spunti, dei momenti in cui riesce a trascinare l’attacco ad altri dove è poco lucido sotto porta, come quando nel primo tempo non aggancia il pallone sulla punizione di Giannini o di testa su cross di Scognamiglio spedisce il pallone a lato.

SCOGNAMIGLIO 7,5: Nettamente il migliore in campo, l’ago della bilancia della partita, la maggior parte delle occasioni create dal Napoli passano per i suoi spunti: il rigore procurato, il cross per il colpo di testa di Pesce, l’azione che poi porta al pericoloso tiro dalla distanza di Lettera. (Dal 32′ s.t. Marranzino s.v.: Ha pochi minuti a sua disposizione nel finale di gara, è troppo poco il tempo per meritare una valutazione seria della sua prestazione)

BEVILACQUA 7: I numeri parlano chiaro: il Napoli è in semifinale con 20 gare vinte sulle 26 giocate, ancora imbattuto (l’unica squadra dell’intero calcio giovanile italiano) puntando sull’organizzazione, sulla compattezza, sull’aggressività, sullo spirito di gruppo. Il punto di forza è la solidità difensiva, sono solo otto le reti subite dagli azzurrini. Riguardo alla gara di oggi, tutto ha rappresentato l’ottimo rendimento di tutta la stagione: il Napoli ha rischiato molto poco e creato varie palle-gol, poteva anche chiuderla prima soprattutto con le occasioni avute alla fine del primo tempo e ad inizio ripresa.

Ecco il tabellino del match:

Napoli (4-3-3): Boffelli 5,5; Marchisano 6,5, Pontillo 6,5, Di Leo 6,5, Giannini 6,5 (dal 25′ s.t. Frulio 6); Flora 6,5 (dal 25′ s.t. Di Pasquale 6), Lettera 7, Di Palma 7 (dal 14′ s.t. Gioielli 6); Boemio 6, Pesce 6,5, Scognamiglio 7,5 (dal 32′ s.t. Marranzino s.v.). A disp.: Provitolo, Carnevale, Esposito, Spavone, Pietropaolo. All. Bevilacqua 7

Palermo (4-3-3): Connola 6,5; Morana 5,5 (dal 35′ s.t. Ferruzza s.v.), Musso 5,5, Vinci 6, Ferrante 6; Aronica 5,5, Anselmo 6 (dal 35′ s.t. Spadaro s.v.), Di Fatta 5,5; Giglio 5, Corona 5,5 (dal 14′ s.t. Bonello 6), Ganci 6. A disp.: Mandalà, Marinelli, Guadalupo, Vitale, Borgognone, Cutrone.

Marcatori: Pesce su rigore al 12′

Ammoniti: Flora (Na), Pesce (Na), De Pasquale (Na), Aronica (Pa)

Dai nostri inviati al Kennedy Ciro Troise, Francesco Russo e Antonio Balasco


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google