Under 15, Napoli-Palermo 1-0: le pagelle di IamNaples.it

Scognamiglio il migliore in campo, il Napoli per il secondo anno consecutivo alla final four con la categoria Under 15

Il Napoli nella categoria Under 15 per il secondo anno consecutivo approda alla final four, è in semifinale scudetto. Gli azzurrini dopo lo 0-0 dell’andata dovevano evitare la sconfitta, hanno vinto 1-0 contro il Palermo grazie ad un rigore trasformato da Pesce. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

BOFFELLI 5,5: Al 2′ realizza una bella parata sul tiro di Ganci, poi rischia tanto sia quando è chiamato in causa a giocare con i piedi che in certe situazioni, come quando si fa beffare dalla punizione di Ferrante, quando poi l’arbitro ha annullato il gol.

MARCHISANO 6,5: Una risorsa costante sulla fascia destra, sempre propositivo sia nel primo che ancora di più nel secondo tempo quando di testa su palla inattiva va vicino al gol all’8′ e al 22′ si rende protagonista di un’azione importante sulla sua corsia conclusa con un tiro di Flora contratto dalla difesa avversaria.

GIANNINI 6,5: E’ sempre attento in fase difensiva, mantiene le distanze, lavora bene sulla sua corsia e impreziosisce la sua prestazione con alcune punizioni ben battute, con cross in area di rigore per i compagni. (Dal 25′ s.t. Frulio 6: Deve lavorare soprattutto in fase difensiva, è attento ed efficace quando è chiamato in causa)

DI LEO 6,5: Il Palermo costruisce molto poco anche grazie al dominio dei due difensori centrali che lavorano molto bene nella copertura degli spazi, nell’uno contro uno, in marcatura.

PONTILLO 6,5: Fisicità, intelligenza tattica, capacità di leggere le situazioni al servizio della squadra, buona la sua prestazione.

DI PALMA 7: Sulla vittoria c’è il suo zampino, è lui a recuperare il pallone nell’azione che porta al rigore, insieme a Lettera costruisce la diga in mezzo al campo, dominano nel confronto con il Palermo, spicca il suo lavoro nella capacità d’interdire e poi ripartire. (Dal 14′ s.t. Gioielli 6: L’approccio è quello necessario, si cala subito nella battaglia, tenta più volte anche la via dell’inserimento in fase offensiva)

LETTERA 7: Autentico faro in mediana, legge le linee di passaggio, vince tanti duelli fisici e cerca costantemente di verticalizzare per gli attaccanti. Al 33′ va anche vicino al gol con un gran tiro dalla distanza respinto da Connola.

FLORA 6,5: Combatte su ogni pallone, prova ad inserirsi anche nell’area avversaria, gli manca un po’ di lucidità in certe situazioni ma la sua prestazione è di grande sostanza. (Dal 25′ s.t.  De Pasquale 6: Combatte su ogni pallone, l’atteggiamento è quello giusto, rimedia un’ammonizione evitabile)

BOEMIO 6: Si propone dalla destra per tagliare verso il centro e rendersi pericolosa ma talvolta si perde nell’ossessiva ricerca del numero di classe, fa fatica a vincere i duelli, a proporsi nei tempi giusti per andare al tiro. Nella battaglia non si tira mai indietro e il suo contributo è comunque prezioso.

PESCE 6,5: Ha il merito di realizzare il rigore, il suo diciottesimo gol stagionale, alterna degli ottimi spunti, dei momenti in cui riesce a trascinare l’attacco ad altri dove è poco lucido sotto porta, come quando nel primo tempo non aggancia il pallone sulla punizione di Giannini o di testa su cross di Scognamiglio spedisce il pallone a lato.

SCOGNAMIGLIO 7,5: Nettamente il migliore in campo, l’ago della bilancia della partita, la maggior parte delle occasioni create dal Napoli passano per i suoi spunti: il rigore procurato, il cross per il colpo di testa di Pesce, l’azione che poi porta al pericoloso tiro dalla distanza di Lettera. (Dal 32′ s.t. Marranzino s.v.: Ha pochi minuti a sua disposizione nel finale di gara, è troppo poco il tempo per meritare una valutazione seria della sua prestazione)

BEVILACQUA 7: I numeri parlano chiaro: il Napoli è in semifinale con 20 gare vinte sulle 26 giocate, ancora imbattuto (l’unica squadra dell’intero calcio giovanile italiano) puntando sull’organizzazione, sulla compattezza, sull’aggressività, sullo spirito di gruppo. Il punto di forza è la solidità difensiva, sono solo otto le reti subite dagli azzurrini. Riguardo alla gara di oggi, tutto ha rappresentato l’ottimo rendimento di tutta la stagione: il Napoli ha rischiato molto poco e creato varie palle-gol, poteva anche chiuderla prima soprattutto con le occasioni avute alla fine del primo tempo e ad inizio ripresa.

Ecco il tabellino del match:

Napoli (4-3-3): Boffelli 5,5; Marchisano 6,5, Pontillo 6,5, Di Leo 6,5, Giannini 6,5 (dal 25′ s.t. Frulio 6); Flora 6,5 (dal 25′ s.t. Di Pasquale 6), Lettera 7, Di Palma 7 (dal 14′ s.t. Gioielli 6); Boemio 6, Pesce 6,5, Scognamiglio 7,5 (dal 32′ s.t. Marranzino s.v.). A disp.: Provitolo, Carnevale, Esposito, Spavone, Pietropaolo. All. Bevilacqua 7

Palermo (4-3-3): Connola 6,5; Morana 5,5 (dal 35′ s.t. Ferruzza s.v.), Musso 5,5, Vinci 6, Ferrante 6; Aronica 5,5, Anselmo 6 (dal 35′ s.t. Spadaro s.v.), Di Fatta 5,5; Giglio 5, Corona 5,5 (dal 14′ s.t. Bonello 6), Ganci 6. A disp.: Mandalà, Marinelli, Guadalupo, Vitale, Borgognone, Cutrone.

Marcatori: Pesce su rigore al 12′

Ammoniti: Flora (Na), Pesce (Na), De Pasquale (Na), Aronica (Pa)

Dai nostri inviati al Kennedy Ciro Troise, Francesco Russo e Antonio Balasco


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.