Juve Stabia, la favola del classe ’97 Osei: dal Gragnano al primo gol tra i professionisti…

I sogni a volte possono tramutarsi in realtà, nel giro di pochi istanti. Capita, così, che a decidere uno dei derby più accesi del girone C di Lega Pro non sia uno dei bomber più acclamati dalle tifoserie, bensì un ragazzino alla seconda presenza assoluta tra i professionisti. Evans Osei, centrocampista classe ’97 di origini ghanesi, ha regalato i tre punti alla Juve Stabia realizzando il gol dell’1-0 al 90’ a poco più di 3 minuti dal proprio ingresso in campo. Quella di Pancaro sembrava una mossa dettata dal voler mettere in cassaforte un pari ugualmente prezioso rubacchiando qualche secondo agli avversari, anagrafe alla mano una piccola follia in un contesto tanto incandescente. Si è rivelata invece un’intuizione, ripagata dal tap-in ravvicinato di Osei, diciassettenne sino a pochi mesi fa, impegnato in Prima Categoria tra le fila del Gragnano. Un autentico sogno per chi, appena domenica scorsa, aveva esordito tra i professionisti contro la Reggina. “Evans è arrivato pochi anni fa in Italia per poter studiare – sorride Clemente Filippi, dg della Juve Stabia – Ha iniziato a giocare a calcio per divertirsi. L’anno scorso era al Gragnano in Prima Categoria, poi Antonio Amodio, figlio dell’ex difensore dell’Avellino Roberto, lo ha osservato consigliando al patron Manniello di portarlo in ritiro. Lì ha convinto mister Pancaro a tesserarlo ed oggi eccoci qui in visibilio per il suo primo gol tra i professionisti. Ha scelto un’occasione perfetta, difficilmente avrebbe potuto sceglier meglio”. Euforia confermata dallo stesso Osei. “Sono felicissimo – spiega il centrocampista – Segnare il gol decisivo in una partita tanto importante è il sogno di ogni calciatore. La dedica va alla nostra tifoseria e soprattutto a mister Pancaro che ha mostrato di credere in me sin dal primo giorno di ritiro”. E proprio il tecnico stabiese culla il proprio baby-talento. “Questa rete offre la riprova che il sottoscritto non guarda alle carte di identità – afferma fiero Pancaro –, Osei sta raccogliendo i frutti dei sacrifici cui si è sin qui sottoposto. Ha grande forza e spirito di sacrificio, rappresenta una risorsa importante per noi soprattutto in prospettiva”. Evans Osei, centrocampista classe ’97. Dati da segnare sul taccuino, presto se ne sentirà parlare.

 

Fonte: gianlucadimarzio.com

 

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.