La Givova Napoli scalda i motori, Calvani: “Vi faremo appassionare!”

È una Napoli che vola quella targata Marco Calvani. Vedere un allenamento della nuova Givova fa bene al cuore degli appassionati della palla a spicchi, gambe e cervello, ritmo e mentalità. Ma anche la capacità di sorridere. Una squadra che pare aver già nella testa un obiettivo: vincere per far di nuovo innamorare la Napoli dei canestri. L’infermeria si sta svuotando, Traini e Brooks hanno ripreso a lavorare a pieno regime, resta ai box il solo Allegretti, ma è solo questione di cautela. «Non lo dico troppo ad alta voce, ma mi pare che il gruppo abbia già acquisito la mentalità che voglio, è “cattiva” e decisa al punto giusto, pur non perdendo di vista la lucidità delle scelte – spiega Calvani – sta nascendo una bellissima squadra, in poco più di venti giorni di allenamenti ci sono stati grandi progressi. Certo poi sarà il campo a dire la verità, ma sono ottimista».

Un fattore determinante sarà la risposta del pubblico: «Nelle ultime stagioni Napoli non era mai riuscita a superare il primo anno di attività mentre ora è viva e vegeta – continua Calvani – ciò dimostra che il club ha idee chiare e intenzioni serie. Il passo successivo è far innamorare il pubblico. C’è ancora un po’ di scetticismo. Dobbiamo far riavvicinare i tifosi al basket perché senza di loro non si va da nessuna parte. E questa squadra ha la caratteristiche giuste. Brooks ad esempio è un giocatore con l’impatto e l’atteggiamento da battaglia che tanto piace alla gente. Per chi ha ancora dei dubbi, l’invito è venire a vedere i nostri allenamenti al Palabarbuto, tutti i giorni dalle 17,30 alle 19,30». Traini deve superare il gap relativo alla paura da infortunio. Sembra sulla strada giusta, ma il prossimo test con Ferentino sarà importante per capire quale potrà essere il suo ruolo nella squadra. Intanto si è aggregato anche Metreveli, che è già in ottima forma essendo reduce dalle qualificazioni agli Europei con la Georgia. «La mia esperienza in questa città doveva cominciare anni fa, quando arrivai per inserirmi nella squadra allenata da Bartocci – spiega Metreveli – poi il club venne escluso dal campionato e io mi ritrovai fuori. Ora sono contento di essere tornato». Saltati i test con Avellino e Brindisi, prossimo impegno è l’amichevole a Ferentino di mercoledì, prima del torneo di Napoli del 27 e 28 settembre. Quindi l’esordio in campionato del 5 ottobre, proprio contro Ferentino al Palabarbuto. Intanto è a rischio la partecipazione alla A2 Gold per Forlì che ha presentato una fidejussione non regolare: la Fip deciderà se ammetterla o cancellarla.

Fonte: Il Mattino

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.