Jovetic-Gomez, affari intrecciati. Previsto un incontro tra l’agente di Dzeko e Bigon…

Napoli e Bayern di Monaco avrebbero trovato l’accordo per Mario Gomez: Aurelio De Laurentiis si è detto disposto a versare a Karl-Heinz Rummenigge 18 milioni più bonus. Manca però ancora l’intesa fra il club azzurro e il 28enne tedesco ma originario dell’Andalusia, e le parti non sono proprio vicinissime. Anzi. Per chiudere serve un quadriennale da almeno 6,5 milioni più bonus a stagione. Bigon è fermo a 5,5 bonus compresi e senza diritti d’immagine che il Napoli vuole per sé. L’attaccante (che nel 2102 è stato capocannoniere della Champions e dell’Europeo con la Germania) è ormai ai margini del progetto di Pep Guardiola. Perciò lui e il suo agente da tempo hanno preso contatto con la Fiorentina con cui Gomez si è impegnato (e i viola lasciano al tedesco la gestione dei diritti d’immagine). Il tempo, però, sta giocando contro questa promessa reciproca. Il ds Pradé non sta affondando i colpi in attesa di avere chiarezza sul futuro di Stevan Jovetic. La querelle con la Juve è ormai più che nota. E le due operazioni si intrecciano tra di loro, perché il Napoli non molla Jo-Jo nonostante le ritrosie del montenegrino. Anche queste legate all’accordo coi bianconeri. E poiché Della Valle e De Laurentiis sono legati da solida amicizia, fa strano che i due si facciano concorrenza in questa maniera. Dunque, è evidente che i due affari sono strettamenti legati l’uno all’altro. De Laurentiis e Bigon hanno tutte le intenzioni di reinvestire i guadagni per Cavani, ma non vogliono certo farsi tradire dalla fretta di chiudere a ogni costo. Edin Dzeko e Leandro Damiao, le altre due alternative a raccogliere l’eredità del Matador ma sono operazioni momentaneamente congelate. Il Napoli ci prova per Dzeko (il suo agente è in Italia e vedrà Bigon in giornata), anche se non è disposta a fare follie: il Manchester City non dice di no ma valuta l’attaccante 22 milioni. De Laurentiis ha trovato difficoltà soprattutto con la punta bosniaca su cui pesa la richiesta d’ingaggio (7,5 milioni). Stesso ostacolo che c’è per Torres del Chelsea: cartellino alla portata del club (23 milioni), ma stipendio (8 milioni) al di fuori della strategia della società. Oltre la solita storia dei diritti d’immagine. Leandro Damiao, il bomber dell’Internacional, sembra l’operazione più semplice. Il Napoli spinge sull’acceleratore e vorrebbe chiudere coi brasiliani questa settimana ma deve battere la concorrenza di alcuni club inglesi: a Benitez piace molto. Non solo Rafael (manca solo l’ufficializzazione), il portiere del Santos destinato a prendere il posto di Julio Cesar nel Brasile, ma lo stesso Julio Cesar, reduce da una stagione nei Queens Park Ranger con cui è retrocesso. Il Qpr non lo cede gratis. Per questo motivo Pastorello, il manager di De Sanctis, ha offerto alla Roma il portiere pescarese. Va tenuta sotto stretta osservazione la posizione di Maxime Gonalons. Per il centrocampista del Lione pareva tutto fatto da tempo. Invece quei due milioni e mezzo che separano domanda e offerta sembrano davvero un muro difficile da abbattere. Tutto è stato congelato. Praticamente fatta per José Maria Callejon, primo della lista di Benitez, capace all’occorrenza di giocare non solo da esterno ma anche da attaccante puro. Operazione conclusa con successo. Settimana decisiva anche per capire le intenzioni di Torino e Cagliari per Ogbonna e Astori: se risultasse ancora impossibile arrivare a uno dei due difensori della Nazionale, Rami del Valencia sarebbe una soluzione ideale per coprire uno dei due posti da centrale. Senza trascurare l’aspetto economico. Rami infatti costerebbe sui 10 milioni e non chiede la luna di ingaggio. C’è la fumata bianca per Omar El Kaddouri al Torino. Spunta il Benfica per Armero.

 

Fonte: Il Mattino

La Redazione

A.F.

 

Tufano
Simon tech

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.