Il Napoli diventa squadra esclusiva per il videogame PES

 

Il Napoli è diventata squadra partner dell’azienda giapponese Konami per il videogame di calcio eFootball Pro Evolution Soccer e dalla stagione 2022/2023 solo PES avrà la licenza della squadra partenopea in una simulazione in tempo reale giocata. In pratica il Napoli nel rivale di Pro Evolution Soccer, Fifa Football di Electronic Arts, non ci sarà o avrà nome e divisa non ufficiali come già accade alla Juve che in Fifa è chiamata Piemonte Calcio ed ha una particolare divisa zebrata. Sono tante le informazioni che sono emerse dal comunicato congiunto di Konami e del Napoli con una ulteriore novità che pone la società azzurra all’avanguardia nel rapporto con il mondo dei videogiochi.

Il centro di Castel Volturno cambia nome

Dal prossimo primo luglio infatti il centro sportivo del Napoli a Castel Volturno sarà ribattezzato “SSC Napoli KONAMI Training Center” e comprenderà una nuovissima area gaming  per i calciatori e gli ospiti. Con la partnership con Konami inoltre è quasi certo che il Napoli si doterà di una propria squadra eSport per partecipare alla Serie A virtuale da cui fino a questo momento non aveva fatto parte.

Con questa importante partnership i tifosi del Napoli si aspettano di trovare icone e leggende del passato della società partenopea all’interno della prossima edizione di eFootball Pro Evolution Soccer. Il primo pensiero non può che andare a Diego Armando Maradona, già presente nel gioco ma con la casacca del Barcellona. Con questo accordo invece probabilmente troveremo più versioni digitali di Diego, magari quella del primo scudetto ed un’altra per la stagione della vittoria della Coppa Uefa.

E guardando al passato più o meno recente, si può sognare di trovare tra le leggende azzurre anche Cavani, Hamsik, Lavezzi, Careca, Alemao ed anche i nostrani Bruno Giordano, Ciro Ferrara, Fabio Cannavaro e Giuseppe Bruscolotti.

Ci sarà anche lo stadio in PES 2022?

I tifosi del Napoli che giocano a Pro Evolution Soccer sperano anche di avere a disposizione per le proprie partite lo stadio azzurro nella prossima edizione di PES, ribattezzato da qualche mese per l’appunto Diego Armando Maradona.

E visto che è lecito sognare, in tanti sperano che già per PES 2022 possa arrivare una edizione club edition dedicata al Napoli esattamente come accaduto con Juve, Bayern Monaco, Manchester United, Arsenal e Barcellona, tutte squadre partner di Konami  e che quest’anno sono state protagoniste di una versione ad hoc pensate per i tifosi dei rispettivi club.

Indubbiamente questo accordo è molto importante per il Napoli: non si conoscono i dettagli economici ma c’è anche l’aspetto comunicativo e mediatico. La serie di Pro Evolution Soccer viene infatti giocata da milioni di persone in ogni parte del mondo e la partnership con Konami dà una grande visibilità alla squadra azzurra anche in mercati lontani ma potenzialmente importanti.

Oltretutto concedere a Konami la possibilità di chiamare il centro sportivo con il nome della software house è una novità assoluta in Italia e pone il Napoli davvero all’avanguardia nell’ambito degli eSports, un ambito considerato davvero da molti il futuro e che fa da link con le nuove generazione per appassionarli anche al calcio “reale”.

 

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.