Primavera 1, Napoli-Palermo 3-2: le pagelle di IamNaples.it

Primavera 1, Napoli-Palermo 3-2: le pagelle di IamNaples.it

La Primavera del Napoli torna alla vittoria dopo otto gare (sette di campionato) senza successi, gli azzurrini chiudono il primo tempo sul 3-0 ma nella ripresa si fanno condizionare dal fantasma della rimonta subita dall’Atalanta e rischiano tanto, al Ianniello finisce 3-2. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

IDASIAK 4,5: Il Palermo trova il gol del 3-1 grazie ad una sua clamorosa disattenzione, anche sul secondo gol ha delle responsabilità, non trattiene il pallone che s’insacca alle sue spalle. L’unico intervento degno di nota arriva al 42′ quando rimedia ad un suo errore in uscita e respinge la conclusione di Fradella.

ZANOLI 5,5: Sul rigore paga una scelta errata dell’arbitro Zingarelli, interviene sul pallone ma in generale commette degli errori in uscita, nel palleggio nella propria trequarti, come tutti cala vistosamente nella ripresa.

SENESE 6: Cerca troppo l’intervento, talvolta si deve temporeggiare, prendere posizione, deve migliorare nella lettura delle situazioni, tra errori e interventi decisivi la sua prestazione è comunque complessivamente discreta.

G. ESPOSITO 6: Ha il merito nella ripresa di essere il più lucido nelle difficoltà, cerca di limitare i danni quando il Napoli concede al Palermo la piena iniziativa, provvidenziale un suo intervento di testa su una conclusione di Santoro.

MEZZONI 6,5: Nella ripresa partecipa anche lui al calo generale e, infatti, Baronio lo sostituisce ma nel primo tempo è tra i migliori in campo, dai suoi piedi nascono due dei tre gol realizzati, sono suoi i cross che portano al primo e al terzo gol. Sulla destra è una costante spina nel fianco per il Palermo. (Dall’85’ Manzi s.v.: Si tuffa nella battaglia nel piccolo spezzone di gara che gli concede Baronio)

MAMAS 6: Primo tempo di grande livello, il terzo gol nasce da una sua azione in recupero palla, nella ripresa il calo suo e di D’Alessandro rappresentano l’immagine del Napoli della ripresa che abbassa il baricentro, fa fatica a uscire, si fa prendere dall’ansia nella gestione del possesso palla.

D’ALESSANDRO 6: Nel primo tempo buona la gestione del possesso palla, produce anche qualche soluzione interessante, nella ripresa cala nettamente come tutta la squadra. (Dall’85’ Lovisa s.v.: Poco meno di dieci minuti per il centrocampista ex Pordenone)

ZANON 6: In crescita rispetto alla prestazione precedente, appare di più nel vivo del gioco, lavora con intensità in entrambe le fasi, nella ripresa va in difficoltà, il Palermo con Petrucci e Rizzo attacca molto sul suo lato.

GAETANO 6,5: Nel primo tempo torna al gol che mancava dal 2-2 contro il Cagliari del 22 dicembre scorso, con questa doppietta Gaetano arriva a quota 14 gol stagionali. E’ dentro la partita, partecipa tanto anche alla costruzione della manovra, nella ripresa non riesce a trascinare i compagni, a tirarli fuori dal momento difficile. (Dal 73′ Labriola 6,5: Rientra in campo dopo sette mesi e lo fa con lo spirito giusto, è determinato, contribuisce ad entrambe le fasi, potrebbe all’80’ anche andare al tiro dopo aver saltato De Marino e anche in un’altra occasione poteva proporsi per andare alla conclusione dal limite dell’area, il rientro è stato ottimo, ora può acquisire fiducia per ritrovare gli inserimenti e dare un grande contributo alla Primavera con le sue qualità)

SGARBI 6,5: Nel primo tempo fa gol e assist, è determinante, nella ripresa il suo contributo si riduce in maniera evidente, mancano le ripartenze che hanno sviluppato il 3-0 dopo i 45 minuti di gioco e perde tanti contrasti e duelli aerei. (Dall’85’ Saporetti s.v.: Meno di cinque minuti per lui, è troppo poco per meritare una valutazione)

PALMIERI 6: All’11’ spreca una clamorosa occasione su cross di Gaetano, nel primo tempo manca il gol ma la prestazione c’è, si muove tanto e sviluppa tante azioni dialogando con Sgarbi e Palmieri. Nella ripresa conserva dinamismo, mobilità ma non riesce a incidere e trascinare i compagni. (Dal 73′ Bertoli 6: La determinazione c’è e all’80’ si rende anche pericoloso, su assist di Labriola in una ripartenza nata per un pallone recuperato da Bertoli nella metà campo avversaria)

BARONIO 6: Nel primo tempo si è rivisto il Napoli organizzato, solido e letale in fase offensiva scomparso nelle gare contro il Milan e l’Empoli, c’è da lavorare, però, ancora sulla mentalità. Due mesi dopo la squadra è stata colpita dal fantasma della rimonta subita dall’Atalanta, bisogna insistere sulla concentrazione e sulla capacità di non staccare mai le mani dal manubrio.

Ecco il tabellino del match:

NAPOLI: Idasiak 4,5; Zanoli 5,5, Senese 6, Esposito 6; Mezzoni 6,5, Mamas 6, D’Alessandro 6, Zanon 6, Gaetano 6,5; Palmieri 6 (dal 73′ Bertoli 6), Sgarbi 6,5 (dall’85’ Saporetti s.v.). Panchina: Guido Piai, Casella, Perini, Calvano, Micillo, Vrakas, Negro. All. Baronio 6

PALERMO: Al-Tumi 5,5, Petrucc 6,5 (dal 39′ s.t. De Stefano 6,5), Gallo 6,5, De Marino 5,5, Fradella 6, Ruggiero 5 (dal 32′ Birligea 6,5), Sicuro 5, Mendola 6 (dal 59′ Giuliano 6), Lucera 5,5, Santoro 6, Rizzo 6. Panchina: Mattiolo, Angileri, Gambino, Giuliano, Garofalo, Correnti. All.Scurto

Marcatori: 17′ Sgarbi (Na), 24′, 31′ Gaetano (Na), 64′ Birligea (Pa), 93′ De Stefano (Pa)

Ammoniti: Lucera (Pa), Birligea (Pa)

 


Ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in “Televisione, Cinema e New Media” presso l’Università IULM di Milano, dopo il percorso triennale di studi concluso con la lode a Napoli al Corso di Laurea “Culture Digitali e delle Comunicazioni” all’Università Federico II. Editorialista de “Il Corriere del Pallone”, è giornalista pubblicista da Gennaio 2010. Lavora nell’Ufficio Comunicazione di Reach Italia Onlus.

Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google