Scugnizzeria in the world – Gol e assist, Zerbin e Tutino sugli scudi

Scugnizzeria in the world – Gol e assist, Zerbin e Tutino sugli scudi

Nuovo appuntamento con la Scugnizzeria, la rubrica di IamNaples.it che segue le avventure degli scugnizzi mandati a farsi le ossa in giro per l’Italia e all’estero. Ecco i match del weekend:

CHIEVO-PARMA 1-1 (Sepe)

Il match valido per la trentaquattresima giornata di Serie A ha visto Chievo e Parma pareggiare con il risultato di 1 a 1. Alla rete nel primo tempo di Kucka ha risposto nella ripresa l’esperto attaccante Meggiorini.

Buona prova del portiere di proprietà Napoli Sepe, autore di un paio di buoni interventi ed incolpevole sui gol. Out ancora per infortunio l’attaccante Roberto Inglese.

GIRONA-SIVIGLIA 1-0 (Rog)

Il Girona ha battuto 1-0 il Siviglia grazie al gol di Cristian Portu. Sconfitta pesante per il Siviglia, che è in corsa per la qualificazione in Champions League insieme a Getafe e Valencia. Marko Rog, di proprietà del Napoli in prestito al Siviglia, ha visto il match dalla panchina.

BENEVENTO-COSENZA 4-2 (R. Insigne, Tutino, Palmiero)

Importantissimo successo del Benevento nel match con il Cosenza, anticipo del 35° turno di serie B, 4-2 il punteggio finale in favore dei padroni di casa. Dopo il doppio vantaggio dei sanniti nel primo tempo, grazie alle reti di Bandinelli e Caldirola, il Cosenza ha trovato il pareggio con Sciaudone e Tutino. Nella ripresa la squadra di Bucchi è tornata in vantaggio con Armenteros, prima del definitivo 4-2 nei minuti finali firmato Coda. Con questa vittoria il Benevento accorcia sul terzo posto occupato dal Palermo.

Palmiero: inizia non bene in mezzo al campo, cresce alla distanza. Da un suo contrasto vinto nasce il 2-2 di Tutino. Dal 61’ Garritano.

Tutino: Si divora la palla del vantaggio ma fa tanto movimento in attacco senza dare punti di riferimenti. Si rifa ampiamente firmando il gol del 2-2.

Roberto Insigne del Benevento: Funge da raccordo fra attacco e centrocampo, allargandosi anche sulla fascia. Nel secondo tempo sale in cattedra impegnando Perina con una conclusione insidiosa e servendo a Coda la palla del 4-2.

CITTADELLA-ASCOLI 2-2 (Ciciretti)

Il match di Serie B tra Cittadella ed Ascoli è terminato sul 2 a 2, risultato che serve a poco ad entrambe le squadre, in particolare ai padroni di casa. Ospiti in vantaggio nel primo tempo con le reti di Valentini e Ardemagni e padroni di casa che reagiscono e trovano il pari nella ripresa con Panico e Moncini.

Il calciatore di proprietà Napoli Amato Ciciretti ha fornito un assist in occasione del primo gol dell’Ascoli ed ha disputato una buona prestazione.

VENEZIA-CROTONE 1-4 (Machach)

Fondamentale vittoria in chiave salvezza del Crotone che espugna Venezia con un netto 4 a 1 grazie alle reti di Barberis, Zanellato e della doppietta di Benali.

Venti minuti di gioco per il centrocampista di proprietà Napoli Zinedine Machach, subentrato a Pettinari.

ALBISSOLA-LUCCHESE 1-1 (Russo)

1-1 tra Albissola e Lucchese, al vantaggio iniziale di Provenzano, risponde poi nel secondo tempo uno strepitoso Martignago

Russo, di proprietà del Napoli e in prestito all’Albissola, è entrato al 54′ al posto di Oliana ed è stato l’autore dell’assist per Martignago dopo una straordinaria percussione.

NOVARA-SIENA 2-2 (Contini)

Un primo tempo all’insegna dell’equilibrio viene spezzato da una zuccata di Mirko Romagnoli che regala alla Robur Siena il momentaneo vantaggio al 37′. Non ci stanno gli azzurri che dopo appena tre minuti di gioco pareggiano i conti con il colpo da due passi di Gonzalez che non lascia scampo a Contini sulla respinta dello stesso portiere. Prima frazione che ha vissuto di fiammate, specie da parte bianconera, e buone intenzioni da parte piemontese.

Dopo l’ingenuità della difesa azzurra che regala il ritorno al vantaggio alla Robur Siena con Cianci, all’ultimo secondo di gioco arriva la beffa per i bianconeri. Un calcio di rigore per fallo commesso su Eusepi porta l’attaccante sul dischetto; la punta spiazza Contini ed evita ai suoi la quarta sconfitta consecutiva in casa. Punto che serve davvero a poco per i toscani, mentre per i piemontesi fa bene al morale.

Contini, giocatore del Napoli e in prestito al Siena, ha disputato una gara sufficiente nonostante i due goal subiti.

AREZZO-GOZZANO 2-0 (Acunzo)

Successo maturato nella ripresa per l’Arezzo che è passato in vantaggio con Borghini e ha chiuso il discorso nel finale con Buglio rischiando qualcosa quando Rolfini è andato vicino al pari fermato solo da un grande intervento di Pelagotti.

Acunzo, calciatore del Napoli e ceduto in presto al Gozzano, è rimasto in panchina.

CASERTANA-POTENZA 0-0 (Romano)

In un match importante per ottenere la qualificazione sicura ai Playoff la Casertana non va oltre lo 0 a 0 casalingo contro il Potenza. Novanta minuti di gioco per il centrocampista di proprietà Napoli Antonio Romano.

VIBONESE-REGGINA 0-2 (Prezioso)

Quarta sconfitta consecutiva per la Vibonese che cade davanti ai propri tifosi contro la Reggina grazie alla rete di Doumbia e all’autorete di Maciucca.

Il centrocampista di proprietà Napoli Prezioso ha giocato cinquantacinque minuti di gioco ed ha espresso una prestazione abbastanza sotto le aspettative.

VITERBESE-RENDE 1-3 (Zerbin, Schaeper)

Brutta prova della Viterbese che perde davanti ai propri tifosi per 3 a 1 e cade con il Rende, uscendo cosi definitivamente dalla lotta playoff.

Non basta ai padroni di casa la rete dell’attaccante di proprietà Napoli Alessio Zerbin, a segno dopo pochi minuti e tra i migliori nella sua squadra.

BARI-ROTONDA 2-1 (Marfella, Liguori)

Il Bari già promosso in Serie D festeggia al meglio davanti ai propri tifosi con un 2 a 1 contro il Rotonda. Decidono le reti di Floriano e Simeri.

Non impeccabile sul gol degli ospiti il portiere di proprietà Napoli Marfella mentre l’altro calciatore di proprietà Napoli Liguori ha fornito un grande assist per il gol decisivo.

LEGNICA-WISLA PLOCK 3-2 (Lasicki)

 

E’ finita 3-2 la partita tra il Legnica e il Wisla Plock. Gli ospiti sono momentaneamente a +5 sullo Slask, che occupa il settimo e ultimo posto disponibile per la retrocessione, proprio nel gruppo delle squadre che lottano per la salvezza. Igor Lasicki, calciatore di proprietà del Napoli in prestito al Wisla Plock, ha giocato tutta la partita ed è stato ammonito al 59′.

MONZA-FERMANA 3-0 (Anastasio, Otranto)

Si è da pochi minuti concluso il match tra Monza e Fermana, valevole per il girone B del campionato di Serie C. I goal di Armellino, Tendardini e Chiricò hanno steso una Fermana mai in partita. Negli ospiti è subentrato al minuto 67 Umberto Otranto per Lamine Fofana, uscito per infortunio dopo soli 10 minuti dal suo ingresso. L’azzurrino Otranto si è collocato al centro del centrocampo a 5 ma non è stato in grado di rendersi pericoloso per ridurre il duro parziale subito dai suoi. Il terzino Armando Anastasio non è stato neanche convocato dal Monza per una forte influenza.

SAMBENEDETTESE-GUBBIO 3-1 (D’Ignazio)

Si è da pochi minuto concluso il match, valevole per il girone B del campionato di Serie C, tra Sambenedettese e Gubbio con il risultato di 3 a 1 per la squadra di casa.

Nella Samb ha giocato per 70 minuti il terzino azzurro Luigi D’Ignazio disputando un’ottima gara, regalando ottime intercettazioni e svolgendo un buon lavoro anche in fase offensiva. Il laterale di fascia in prestito dal Napoli è uscito al 70esimo per lasciare il posto a Panaioli.

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2) Sala; Celjak, Biondi, Fissore; Rapisarda, Gelonese (45′ Bove), Signori, D’Ignazio (70′ Panaioli); Ilari; Stanco, Di Massimo (70′ Russotto) A disp. Pegorin, Rinaldi, Calderini, Rocchi, De Paoli, Caccetta All. Magi

GUBBIO (3-4-2-1) Marchegiani; Espeche, Maini, Lo Porto; Ferretti (81′ Battista), Benedetti, Davì (81′ Ricci), Pedrelli (60′ Conti); Casiraghi, De Silvestro (69′ Campagnacci); Chinellato A disp. Battaiola, Schiaroli, Tofanari, Plescia, Cattaneo All. Galderisi

TERNANA-RAVENNA 1-0 (Bifulco)

La Ternana ha trionfato per 1 a 0 sul Ravenna nella trentasettesima giornata del Girone B di Serie, riconfermando la sua qualificazione ai playoff di Serie C. Ha preso parte al successo di oggi, siglato dalla rete in apertura di Guido Marilungo, anche l’azzurrino Alfredo Bifulco, che è subentrato al minuto 70 per Nicastro e si è collocato nei tre d’attacco. Qualche acuto e qualche buono scatto hanno condito i suoi 20 minuti in campo.

 


Traduttore e giornalista, ha conseguito con lode la Laurea Specialistica in “Lingue e letterature romanze e latinoamericane” presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale” dopo aver concluso, il percorso triennale in “Lingue, letterature e culture dell’Europa e delle Americhe”. Nel 2010 inizia a scrivere per il mensile “Quattroparole” occupandosi di cultura, spettacolo ed attualità. Nell’agosto del 2011 approda nella redazione di Iamnaples.it dove si occupa, prevalentemente, di seguire l’avventura della Juve Stabia nel campionato cadetto.

Maglia ufficiale Napoli 2020
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google