Gallo a radio Crc: ” Se un calciatore viene supervalutato, questo deve essere venduto. Non esistono più le bandiere”

Gallo a radio Crc: ” Se un calciatore viene supervalutato, questo deve essere venduto. Non esistono più le bandiere”

Il giornalista Massimiliano Gallo, il Napolista, è intervenuto ai microfoni di radio CRC, ecco le sue dichiarazioni: “Noi 3 settimane fa scrivemmo che vendere Allan a 80 mln e comprare Barella è un colpo di mercato di alto livello. Il calcio ha delle regole economiche e di base specifiche, se un calciatore viene supervalutato questo deve essere venduto, soltanto in questo modo con un ottimo scouting si possono avere plusvalenze e introiti per costruire una grande squadra. Il napoli è una sorta di calabrone e vive al di sopra delle sue possibilità, non è chiaramente una realtà come il Real Madrid o come il Psg, quindi occasioni delle genere vanno colte al volo. Oggi il calcio è cambiato, le bandiere non ci soni più, i modelli sono cambiati. Un’operazione del genere va al di la dei limiti del calciomercato, perché Allan non credo sia un giocatore che valga 120 milioni. Il Napoli vende un calciatore ad una quota fuori mercato e può farlo perché e solido, ha sua una solidità finanziaria e non è obbligato a farlo per problemi economici, il Napoli può quindi valorizzare i suoi giocatori al massimo proprio perché non ha bisogno di vendere. Allan ha 28 anni e guadagna poco per gli standard odierni, per questa ragione il suo cartellino aumenta esponenzialmente”.

Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google