Ancelotti ad Edimburgo ritrova la serenità, ora serve il salto di qualità

Il "recupero" di Insigne, l'alternativa tattica di Callejon, l'inserimento di Manolas, da Edimburgo il Napoli porta tanta fiducia nel lavoro di Ancelotti

La più grande bugia che si racconta nel calcio è che il risultato talvolta non conta, invece è sempre importante, sposta umori, valutazioni, determina tensioni e momenti di vario genere. Spiegatelo a Florentino Perez se il 7-3 che l’Atletico Madrid ha inflitto ai blancos all’International Champions Cup incide o meno sugli scenari di fine luglio, con il mercato in corso e le trattative che possono riscaldarsi nell’agosto incandescente, seguendo la definizione di De Laurentiis.

Gli scivoloni contro il Benevento e soprattutto la Cremonese avevano innescato un po’ di malumore, qualche nuvola sul cielo sereno che, invece, deve immaginare come prospettiva una squadra con Ancelotti in panchina per il secondo anno consecutivo. Stavolta non c’è il sarrismo da decriptare ma un’identità su cui si sta lavorando sin dalle ultime gare della scorsa stagione, Ancelotti ha il diritto di seguire il suo credo, anche sulla preparazione estiva, dove preferisce alzare il livello degli avversari mettendo in conto anche qualche figuraccia, basta ricordarsi il successo del Napoli contro il Bayern Monaco all’Audi Cup. Il Napoli di Edimburgo ha messo in mostra l’idea “work in progress” coltivata a Dimaro: conquista della metà campo avversaria attraverso l’ampiezza, difesa alta pronta a scappare dietro nei tempi giusti, ricerca del dominio della gara attraverso la gestione del possesso palla e soprattutto dei momenti dell’incontro, pressing alto e coordinato.

C’è un’immagine che rende l’idea: all’8’ il Napoli pressava l’uscita del Liverpool con otto uomini nella metà campo avversaria e, infatti, la rete del 2-0, quella di Milik, nasce da una palla rubata ai Reds di Klopp, parsi distratti e poco brillanti.

Gli ultimi due allenamenti in Val di Sole hanno rappresentato un manifesto della filosofia di Ancelotti: meglio mezz’ora ad alta intensità che due ore mediocri. C’è stato il focus tattico e addirittura venerdì Ancelotti ha chiesto il silenzio sugli spalti per far concentrare la squadra sui movimenti indicati. L’idea Callejon in mezzo al campo non è una novità assoluta, è stata sperimentata in qualche gara della scorsa stagione come la trasferta di Roma, negli esercizi durante il ritiro e per uno spezzone anche nell’amichevole contro la Cremonese ma la risposta dell’ex Real Madrid è stata entusiasmante. La posizione di partenza, la linea come riferimento che trasmette certezze, il movimento a venire dentro al campo sul destro, il suo piede forte, sembrano dettagli ma nel percorso di un calciatore fanno la differenza: ha ragione Insigne a chiedere di giocare a sinistra, Lorenzo conosce se stesso, anche i propri limiti e la prova di Edimburgo certifica la serenità ritrovata con l’operazione simpatia adottata sin dal rientro dalle vacanze. Ancelotti si sta dedicando all’inserimento di Manolas, sta valorizzando Gaetano in un ruolo nuovo, ha trovato un’alternativa tattica per Callejon, sta costruendo un Napoli più forte ma c’è bisogno del salto di qualità. Bisogna dare più soluzioni alla fase offensiva: l’assalto ad Icardi può essere possibile solo se parte Milik, con il centravanti polacco c’è bisogno d’aumentare la qualità a suo supporto. James Rodriguez è la priorità, El Bandido è tornato al lavoro a Valdebebas ma il Real Madrid vuole cederlo e il Napoli deve approfittare di quest’opportunità storica.

Ciro Troise

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.