L’angolo della Seconda Categoria: L’Afro-Napoli è campione

L’angolo della Seconda Categoria: L’Afro-Napoli è campione

NAPOLI – Mercoledì da leoni per l’Afro-Napoli United. La compagine multietnica manda i titoli di coda al campionato di Seconda Categoria Campania del Girone B regolando il Cardito Calcio con un perentorio 0-3. Nell’attesissimo recupero della ventiduesima giornata Dos Santos e compagni non lasciano neanche le briciole ai bianchi di mister Dello Margio completando la scalata al titolo con due giornate d’anticipo.

PARTENZA BLANDA – Sotto una vera e propria bolla d’aria calda, la partita ci mette un po’ ad animarsi. Merito della spinta d’orgoglio del Cardito, che affronta la gara senza timori reverenziali e cerca con il guizzante Laurenza di impensierire Gueye. L’estremo dello United si fa trovare sempre pronto, riuscendo ad infondere grande sicurezza ai suoi. L’iniziale arrembaggio dei padroni di casa viene stemperato dalla crescente incisività del centrocampo afronapoletano. Sulca, Soares e Monteiro salgono di giri recuperando palloni in quantità per i mobilissimi Sica e Dos Santos, ma la precisione latita sulle offensive volte all’arco difeso da Odesco.

LA LEGGE DI DOS SANTOS – L’equilibrio si rompre al trentottesimo, minuto in cui Celiento e Odesco non si intendono scontrandosi su una palla in profondità. Dos Santos ringrazia e manda il delirio la panchina guidata dal vulcanico Pone appoggiando in rete il generoso lascito della retroguardia carditese. Per il bomber capoverdiano si tratta del diciannovesimo acuto stagionale che al momento vale lo scettro di capocannoniere di categoria. La ripresa conferma quanto di buono fatto vedere durante l’intera stagione dal Cardito, che grazie soprattutto al furetto Laurenza non perde la speranza di riequilibrare la contesa. Sogni destinati a tramontare in illusioni quando al cospetto si ha un avversario di tutt’altra stazza. Lo United gestisce i ritmi di gioco con una prestazione corale di rara intensità e manifesta una superiorità fisica spesso irritante.

SPRINT LATERALE – L’ingresso di Alessandro Shassah e Maurizio Dos Santos acuisce la differenza di respiro sulle corsie laterali, tanto che Di Siena da di matto sull’ennesima discesa a petto fiero del numero undici verde e l’arbitro Rotondo non può far altro che estrarre il cartellino rosso. Con l’uomo in più lo United controlla la gara e al primo minuto di recupero colpisce su contropiede iniziato da Maurizio Dos Santos e finalizzato da Sulca. Il punto esclamativo arriva al 49’ grazie all’ennesima sgroppata offerta da Kesse, che sulla destra converge e infila il malcapitato  Odesco. Al triplice fischio la gioia per l’Afro-Napoli United è più che meritata per un torneo dominato dall’inizio alla fine.

ENTUSIASMO ALLE STELLE –Raggiante il presidente Antonio Gargiulo, che a fine gara commenta così la matematica promozione: “Si conclude nel migliore dei modi un campionato che ci ha visto essere protagonisti sin dalla prima giornata. Con orgoglio voglio ricordare che l’Afro-Napoli United appena lo scorso anno si è iscritta alla FIGC-LND ed ha ottenuto due promozioni consecutive. Ci ritroviamo in prima categoria grazie all’impegno di tutti i ragazzi, di tutto lo staff e grazie a tutte le vittorie ottenute sul campo. Ora restiamo concentrati per preparare al meglio la finale di Coppa Campania”. E in effetti risulta difficile dare torto al numero uno dei leoni partenopei. Impossibile porre rimedio contro il miglior attacco e la miglior difesa del campionato, che fin dalla prima giornata ha dimostrato di muoversi in questa Seconda Categoria come una balena in un acquario.


Laureato in Scienze delle Comunicazioni presso l’Università degli studi di Napoli ‘Suor Orsola Benincasa’, ha studiato Comunication y Periodismo presso la Universidad de Murcia, in Spagna, conseguendo la laurea magistrale in Comunicazione pubblica, sociale e politica presso la facoltà Federico II. Dopo aver collaborato con svariate testate web campane come PianetaAzzurro, PianetaNapoli, NapoliCalcioLive e testate ispaniche come La Verdad de Murcia e La Voz, ha sposato l’accattivante progetto di IamNaples.it occupandosi delle pagine del calcio argentino e sudamericano. Collabora con la web agency Beconservant.

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google