Modena-Juve Stabia 3-0: gli emiliani si impongono sui gialloblu, -7 dai play off

Vespe in 10 contro 11 nel secondo tempo

Dopo la quarta vittoria consecutiva ottenuta la settimana scorsa con l’Albinoleffe, la Juve Stabia di Braglia tenta di continuare la propria cavalcata sino alla zona dei play off, ma la sfida con il Modena allo stadio Alberto Braglia, nasconde molte insidie per la squadra gialloblu. Le vespe ritrovano il proprio capocannoniere, Marco Sau, che diede forfait all’ultimo minuto per la sfida con l’Albinoleffe a causa di un infortunio al ginocchio, ma che parte questa settimana come titolare al fianco di Danilevicius. Il Modena di Bergodi, oramai sicuro della salvezza, vince 3-0 portando alla sconfitta i gialloblu, dopo una striscia positiva che aveva fatto sognare i play off.

Nei primi minuti di gara, le vespe sembrano subire il gioco della padrona di casa, che si fa più volte pericolosa nell’area di Seculin, prima con Di Gennaro al 9’ minuto, che tenta dalla distanza ma mancando di poco la porta e poi all’11’ con Ardemagni che però viene prontamente fermato dall’uscita del portiere gialloblu. La Juve Stabia cerca di farsi vedere nell’area avversaria, ma al 16’ minuto Baldanzeddu trattiene in area l’attaccante avversario Di Gennaro, regalando così un rigore alla squadra emiliana: il bomber di casa si occupa lui di realizzare l’1-0 con palla bassa nell’angolo sinistro. Nei minuti successivi la squadra di Braglia sembra aver subito il colpo: pochi tentativi offensivi da parte delle vespe, che stentano ad arrivare all’area di rigore avversaria, mentre il Modena è continuamente pericoloso, soprattutto grazie a Di Gennaro e a Cellini, che si affacciano più volte nell’area gialloblu. La reazione della Juve Stabia stenta ad arrivare e sono vani i tentativi da fuori area di Danilevicius e di Mezavilla; la situazione della squadra di Braglia si complica al 45’ minuto, prima dell’intermezzo, quando Molinari entra in maniera pericolosa su Di Gennaro e l’arbitro Irrati gli mostra subito il cartellino rosso, lasciando la Juve Stabia in 10, con un gol da recuperare.

La seconda frazione di gioco si apre con la Juve Stabia che cerca di rendersi più volte pericolosa, guadagnando due calci d’angolo e rimanendo alta nella metà campo del Modena; al 10’ minuto gli uomini di Braglia sembrano molto vicini al pareggio con Caserta, ma l’arbitro ferma il gioco per un fallo di Mezavilla su Caglioni. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio del Modena: al 13’ minuto su azione confusa, Seculin esce male, forse disturbato da un suo difensore e non riesce a bloccare il pallone che Cellini butta in porta, marcando il risultato del 2-0. La partita è tutta in salita e i giocatori gialloblu cercano di difendersi, arrivando raramente nell’area avversaria, mentre il Modena, tenta più volte di chiudere definitivamente la partita, con Di Gennaro che è una continua preoccupazione per Seculin. Al 41’ minuto Stanco segna il tris del Modena, grazie ad un buon colpo di testa che sorprende il portiere, ma gli uomini della Juve Stabia sembrano non essere mai stati in partita. Dopo aver cominciato bene il secondo tempo, l’attenzione è calata precipitosamente, favorendo il gioco del Modena e regalando ai padroni di casa una partita facile da gestire. Con questa sconfitta la Juve Stabia si porta a 7 punti dalla zona play off e con 5 partite a disposizione, le vespe potrebbero ancora rincorrere l’obiettivo, ma gli errori di oggi molto hanno mostrato dei limiti della squadra, che adesso deve solo dimenticare questa brutta sconfitta e pensare alla prossima sfida con il Grosseto.

 

A cura di Anna Trapanese

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.