CdS, Giordano: “Il mercato del Napoli è diverso dalle altre società, i nomi che circolano sono spesso ricorrenti per un motivo…”

CdS, Giordano: “Il mercato del Napoli è diverso dalle altre società, i nomi che circolano sono spesso ricorrenti per un motivo…”

Nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Antonio Giordano, ecco un estratto proposto da IamNaples.it:

“Il mercato non comincia quando finisce il campionato, bensì è sempre aperto e può prevedere tante cose, da un interessamento o addirittura una trattativa. La campagna acquisti del Napoli è un pò diversa, circolano sempre più o meno gli stessi nomi che vengono fuori dal famoso database. Un esempio può essere Kramer che sarebbe dovuto arrivare già due stagione fa sotto la guida di Benitez. Stesso discorso vale per Herrera e l’olandese Klaassen che piace tantissimo alla società. Secondo posto? La percentuale è 60 – 40 a favore del Napoli. Higuain? Non possiamo prevedere il mercato, non possiamo escludere che arrivi un pazzo che paghi la clausola di 94 milioni, in quel caso non puoi fare molto perchè è tutto scritto. Parliamoci chiaro, ma se arriva qualcuno che offre 80 milioni di euro, voi rifiutereste? Ovviamente non esiste in giro per il mondo un altro pipita ma difronte a così tanti soldi. La medisima situazione si materializò con la cessione di Cavani. L’idea di massima è quella di trattenere  Higuain. Contratto di Sarri? Dopo i risultati di questa stagione e considerando le indicazioni del mercato, il contratto del tecnico sembra inferiore alla media. Sia Sarri che De Laurentiis sono due uomini dal carattere forte, entrmbi fumantini, alla fine credo si siederanno e si accorderanno. Nel caso opposto il calcio non si fermerebbe,  allenatori bravi che possono continuare il cammino intrapreso ci sono, e lo stesso Sarri non considererebbe chiusa la sua carriera andando via da Napoli, ma ritenendolo un uomo intelligente sa benissimo che questa squadra può crescere ancora e dargli grandi soddisfazioni. Gargano? Quando arrivano dichiarazioni dall’estero sono sempre un pò scettico, preferisco non esprimermi sulla vicenda perchè poi può capitare che arriva la smentita e di conseguenza parliamo di aria fritta. I calciatori preferisco giudicarli per quello che fanno in campo, non devono essere dei grandi pensatori o filosofi come non lo siamo noi giornalisti.”

 

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google