Acquachiara-Posillipo, derby decisivo questa sera alla “Scandone”

Stasera alle 19 la «bella» tra le due formazioni napoletane per conquistare la semifinale dei playoff

Ultima chance per Carpisa Yamamay Acquachiara e il Posillipo di accedere alla semifinale playoff. Questa sera alla Scandone (ore 19, ingresso gratuito e diretta sui RaiSport 2) le due formazioni napoletane si affronteranno infatti nella «bella» che si preannuncia incandescente che vale la qualificazione al turno successivo e soprattutto a un posto sicuro per la prossima stagione nelle coppe europee. Comunque vada, chi avrà vinto su tutti è la pallanuoto napoletano che ha portato alla ribalta i due team in una stagione complicata. Nelle ultime due gare, alla Scandone presenti ben 4500 spettatori; un numero superiore alla somma di tutti i tifosi presenti nelle gare dell’intero campionato. Insomma è sembrato davvero essere tornati indietro nel tempo, quando si giocavano i derby tra Canottieri e Rari Nantes alla Mostra d’Oltremare e poi nell’impianto di Fuorigrotta o alle battaglie tra Canottieri e Posillipo. E stasera è prevista un’affluenza persino superiore.
Delle due squadre si è detto si sa tutto, ma il derby tradizionalmente sfugge a ogni logica tattica e tecnica. E allora a parlarne sono i due Mattiello, cugini-contro: Giuliano, 20 anni, centrovasca del Posillipo e Domenico 29 anni difensore della Acquachiara. E, scaramanzia impone, entrambi hanno indicato vittoriosi gli avversari…
Poi però, il più giovane, Giuliano ammette: «Vinceremo noi e butteremo fuori dai quarti l’Acquachiara. Comunque sarà bello giocare ancora in una grande cornice di pubblico con quei cori che fanno venire i brividi e danno tanta, ma tanta energia. Siamo tornati a giocare come una volta con quella cattiveria agonistica che ci ha sempre distinto. Ci siamo insomma ricompattati; peccato solo di averlo fatto troppo tardi».
Giuliano e Domenico, figli rispettivamente dei fratelli Aldo e Michele, hanno iniziato la propria carriera sportiva nel Posillipo (così come il terzo Mattiello, Gennaro, fratello di Giuliano che ora si dedica ai ragazzi del circolo di Mergellina) eppure alla fine di gara2 negli spogliatoi tra i due sono volate parole grosse che ha provocato persino l’intervento dei genitori in qualità di pacieri.
«Tutto rientrato naturalmente – dice il difensore biancoceleste Domenico – del resto dopo una gara così tesa può essere normale che si fraintenda qualche frase. Comunque non ha importanza come finirà questa ennesima sfida: e lo voglio sottolineare anche a nome dei miei compagni che hanno disputato una stagione eccezionale. La nostra grande soddisfazione è di aver riportato alla Scandone, bambini, famiglie e un numero straordinario di autentici sportivi. Grazie Napoli». Nella Carpisa rientrerà Luca Fiorillo: unica novità nei due consueti schieramenti. La partita sarà diretta da Severo e Brasiliano.
Gia qualificate in semifinale Pro Recco e Brescia, si gioca stasera l’altra gara3 Savona-Camogli.
Per la A2, infine, quinta di ritorno: alle 17 alla Scandone la Canottieri Napoli ospita la Vis Nova Roma.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

P.S.

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.