Balotelli e l’Italia, puntati gli obiettivi personali e di squadra. Che sia diventato finalmente un campione?

Che gli piaccia o no, da queste parti Balotelli è una specie di divinità. I brasiliani lo considerano uno di loro, soprattutto per il suo passato tormentato, che nel tempo gli ha fatto vedere la vita senza troppi colori. Più si incupisce, più intorno a lui si accendono le luci. Più schiva i giornalisti persecutori, più se li ritrova addosso. Mario è una stella. Un «brasiliano» ma senza la gioia innata dei brasiliani. Si presenta all’appuntamento con la conferenza stampa pre Italia-Costa Rica, cappellino con la visiera al contrario, risponde in Inglese e Prandelli lo«sgrida», poi gli si rompe la cuffia per le traduzioni. Si sorride un po’, ma poi l’atmosfera si fa seria e Balotelli fa l’antieroe e parla in terza persona. «Spero solo che questo sia il Mondiale dell’Italia, non di Mario. Spero di dare un buon apporto a questa squadra, ma non mi interessa di essere accostato ai grandi giocatori di questo torneo. Voglio la coppa con la Nazionale, non voglio essere una star. Le pressioni? Non le sento. Per me conta la squadra». Il Brasile forse gli ha soffiato dentro qualcosa di nuovo. E non a caso è arrivata la proposta di matrimonio a Fanny, twittata urbi et orbi. «Quel gesto non c’entra niente col Mondiale, ci sarebbe stato comunque. Ovviamente questa è la competizione più grande per un calciatore, vorrei dare tutto me stesso ed è normale che scatti qualcosa, perché un Mondiale è più importante della Champions, di un campionato o di un Pallone d’oro». Già, il Pallone d’oro. «Ci penso, ovvio. Ma non è un mio obiettivo per ora». Come non lo è quello legato al Milan. «Non so cosa ci sarà nel mio futuro, adesso non ci voglio pensare, per me conta stare qui e giocare bene per la Nazionale.

Fonte: Il Mattino

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.