Balotelli, il tifoso speciale di Figliomeni e della Juve Stabia

Balotelli, il tifoso speciale di Figliomeni e della Juve Stabia

Il presente della Juve Stabia si chiama Giuseppe Figliomeni, 25enne difensore pronto ad assumere il comando della retroguardia gialloblù spazzando via il ricordo di Morris Molinari, uno dei simboli della splendida cavalcata degli uomini di Braglia tra i cadetti. «Debuttare al Romeo Menti contro la Sampdoria è stato sensazionale – spiega il centrale di difesa – mi sono emozionato sin dal riscaldamento. Abbiamo disputato una partita praticamente perfetta, dispiace solo per l’errore che ha permesso a Maxi Lopez di andare in rete. Ora sarà fondamentale accantonare questo successo: pensare di poter dominare il campionato perché abbiamo battuto una formazione di serie A sarebbe pura follia, siamo la Juve Stabia, il nostro obiettivo è una tranquilla salvezza».
Idee chiare per chi, come lui, punta al grande salto. «Ho giocato nella Primavera dell’Inter e qualche volta Roberto Mancini mi ha portato in panchina con la prima squadra permettendomi di assaporare il vero calcio. Ho un ricordo stupendo di quell’esperienza e ancora oggi sento Balotelli e Bonucci, miei compagni di squadra nelle giovanili nerazzurre. Mario è un ragazzo straordinario, semplicemente un po’ esuberante. Sogno di tornare in A stavolta da protagonista, far bene con questa maglia sarà fondamentale in tal senso». Da ex Nocerina è lecito attendersi un interessamento particolare verso l’inchiesta calcioscommesse. «Non mi interessa affatto cosa capiterà ai rossoneri, spero solo che i club coinvolti vengano puniti perché, in quanto calciatore, questo fenomeno mi ha disgustato. Sono un atleta, penso solo a dare il massimo per la mia formazione del momento».
In tale ottica la concentrazione è già rivolta al match interno di sabato contro il Livorno. «Sono tranquillo, mi sono amalgamato con i miei compagni. Non mi preoccupa minimamente ereditare il posto in rosa di Molinari: Morris è stato un grande difensore che ha fatto benissimo qui, io sono Figliomeni e punto a raggiungere traguardi ambiziosi con le mie qualità. Vogliamo partire bene, ogni partita è determinante per conquistare la permanenza in questa categoria».
Intanto la Juve Stabia è stata punita con un’ammenda di tremila euro per la presenza in campo di una persona non autorizzata che avrebbe assunto un atteggiamento intimidatorio verso un calciatore della Sampdoria.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google