Benitez “motivatore” a telefono. E quell’sms a Cavani: «Edi ti aspetto»

Da Pandev a De Sanctis, Rafa ha parlato con quasi tutti i suoi prossimi calciatori rassicurando chi teme di partire

La prima telefonata fu per Pandev, suo pupillo ai tempi dell’Inter. Rafael, Rafé, Benitez voleva sapere notizie della città, di De Laurentiis, della squadra, delle prospettive prima di dire sì al produttore cinematografico e firmare per il Napoli. Una telefonata lunga e cordiale nella quale il macedone non poteva che dir bene di una società in cui è letteralmente rinato. Poi, una volta presentato a Castelvolturno, ad una manciata di giorni dal ritiro di Dimaro in programma dal 13 luglio, ha avuto messaggi per tutti usando i social network, il telefono, le mail, il suo sito ufficiale.
Il primo è stato Lorenzo Insigne con l’Under 21, esortato a non mollare dopo l’infortunio e oggetto di complimenti per il grande Europeo disputato. Il tutto mentre mandava sms a Cavani sperando di convincerlo a rimanere in maglia azzurra. Messaggini e telefonate per far capire che Benitez ha bisogno di tutti, è vicino a tutta la squadra e guarda lontano. Qualcuno mette in dubbio la centralità di De Sanctis come portiere titolare del Napoli? Ecco la sua telefonata per dirgli personalmente: «Sei il perno della difesa». Qualcun altro mette Gokhan Inler sulla lista dei partenti? L’agente dello svizzero, Dino Lamberti interviene a Radio Kiss Kiss per svelare: «Benitez ha chiamato il calciatore e gli ha spiegato che è al centro del suo progetto tecnico». L’ultima, ma solo in ordine di tempo, è la telefonata riservata per il capitano Paolo Cannavaro per confidargli che gode della sua stima e della sua considerazione tecnica. E già che c’era gli ha fatto anche gli auguri per il compleanno.
Non solo telefonate di supporto, anche contatti per spiegare la bontà del progetto Napoli. Il portiere brasiliano Rafael sembra sia stato convinto a rigettare ogni altra ipotesi di mercato proprio da una telefonata di Rafael Benitez. Con Callejon si sente periodicamente ma, in questo caso è il procuratore di entrambi, Quilon, a tessere le fila per il passaggio dal Real. Operazione simpatia. La stessa alla quale l’allenatore ha abituato i napoletani con la battuta su Rafael-Rafé e la richiesta di conoscere i luoghi più belli da visitare di Napoli. La necessità di partire con il passo giusto in tutti i contesti.

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.