Caso Insigne, Antonelli: “Ci sono altri club dietro le parole del procuratore”

"Rog sarebbe un grande acquisto, lo metto sullo stesso piano di Pjaca"

Stefano Antonelli, direttore sportivo è intervenuto ai microfoni di Radio Goal sulle frequenze di radio kiss Kiss Napoli. Ecco quanto riportato da IamNaples.it:

“Le parole di Fabio Andreotti sono quelle del calciatore, sarebbe molto strano se non fossero state concordate. L’incontro di Dimaro è uno step passato che ha portato parzialmente alle esternazioni del procuratore di Insigne, penso che ci sia qualcos’altro dietro, ad esempio dei club interessati alle prestazioni sportive del ragazzo. Arrivare al rinnovo, dopo le parole del procuratore, creerebbe un precedente, la cosa sicura è che ricomporre il rapporto non sarà facile anche perchè il calciatore è forte dell’interesse di altri club. Tuttavia per acquistare Insigne, le squadre interessate dovranno offrire una cifra importante”.

Sul mercato del Napoli: “Milik è un calciatore molto importante ed è passato inosservato per il clamore mediatico causato dalla cessione di Higuain. Rog, dovesse arrivare, si tratterebbe di un ottimo acquisto, è il futuro centrocampista importante del palcoscenico europeo, lo metto sullo stesso piano di Pjaca. Tutto fa pensare che la trattativa andrà in porto”.

Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.