CdS, le pagelle: Mesto soffre Berardi, male Cannavaro. Pandev fatica troppo, Higuain si danna l’anima

Napoli

Reina 6,5 – Sorpreso dal tiro improvviso, quanto letale, di Zaza, poi si riscatta ampiamente.

Mesto 5 – Un salvataggio sulla linea di porta, qualche affanno di troppo quando deve arginare gli affondi di Berardi.

Cannavaro 5 – Non proprio impeccabile in alcune chiusure, mostra di patire l’impiego a singhiozzo in prima squadra.

Fernandez 5,5 – Era al debutto in campionato, peraltro in un tandem inedito. Se la cava con alterna fortuna. Pegolo gli nega la gioia del gol.

Armero 6 – Molto vivace a sinistra, cerca di servire una serie di palloni al centro anche se con scarsa precisione.

Inler 6 – Prova a tenere legati i reparti, tentando anche la conclusione dalla distanza, prestazione generosa.

Dzemaili 6 – Sfodera la specialità della ditta: la bomba da fuori area, ma si dà anche un gran da fare in cabina di regia.

Mertens 6 – Più partecipativo alla manovra offensiva, si prodiga sia nel fornire assist che nel tentare la conclusione personale.

Hamsik 5,5 – Stenta ancora ad interpretare il ruolo del trequartista centrale che intende Benitez. Entra a sprazzi in partita.

Pandev 5 – Fatica a trovare l’ispirazione. Non è capace di servire i compagni e neanche di avere un lampo.

Higuain 6 – E’ sempre presente nell’area avversaria, riceve anche pochi rifornimenti ma si danna l’anima.

Callejon (17’ st) 5,5 – Subentra in un momento delicato della gara ma non riesce a imprimere una svolta.

Benitez 5,5 (all.) – Stavolta il turnover non funziona. S’inceppa il meccanismo avvolgente delle prime quattro giornate, la squadra è confusionaria e squilibrata.

SASSUOLO

Pegolo 6,5 – Vede partire in ritardo il missile di Dzemaili ma poi effettua un miracolo su Fernandez. Prestazione più che dignitosa.

Schelotto 6 – Si sistema sulla linea difesa presidiando l’out destro con diligenza.

Marzorati (12’ st) 6 – Ordinato e dinamico.

Antei 6 – Prestazione gagliarda.

Bianco 6,5 – Diligente ed onnipresente al centro della difesa.

Acerbi 6 – Concede poco.

Longhi 5,5 – Gioca a corrente alternata.

Laribi 6,5 – Quantità e qualità in cabina di regia

Magnanelli 6 – Tignoso su Hamsik.

Kurtic 6,5 – Si propone anche nella fase offensiva.

Berardi 6 – Molto vivace sul fronte d’attacco.

Zaza 7 – Non solo un gran gol ma anche una spina nel fianco della difesa del Napoli.

Di Francesco (all.) 7  – Presenta un Sassuolo rigenerato dopo il capitombolo con l’Inter. Squadra ben raccolta nella fase passiva ma anche pronta a rendersi minacciosa nelle ripartenze.Fonte: Corriere dello Sport

La redazione
F.G.

       

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.