Colantuono: “Non era facile battere la mia Atalanta”

Stefano Colantuono, allenatore dell’Atalanta, è intervenuto in diretta su radio CRC. Ecco quanto sottolineato da iamnaples.it: “Sicuramente il Napoli era un po sotto tono ma ieri era difficile per chiunque battere la mia Atalanta. Siamo stati sempre concentrati e abbiamo gestito da grande le fasi di gioco e i tempi della partita. Il Napoli l’avevo visto anche contro la Lazio dove nel primo tempo aveva giocato meglio dei laziali e non mi sembrava neanche troppo stanco, i nostri meriti sono grandi. Peluso e Schelotto sono sicuramente due giocatori da Napoli, ma abbiamo altri giocatori validi che potrebbero sfondare in una big, come Gabbiadini, Bonaventura e lo stesso Marilungo ora infortunato. Il Presidente De Laurentiis mi ha fatto i complimenti per il mio lavoro qui, si vede che è una persona eccezionale che ci tiene al suo club e vuole migliorare sempre di più la sua squadra, le sue parole mi hanno inorgoglito. L’Atalanta sta dimostrando di poter essere una squadra che anche se ci sono tanti giovani può crescere ulteriormente e costituire anche un club da primi posti nelle prossme stagioni, visto che la società non vuole vendere più i giovani ma valorizzarli e sfruttarli al meglio. Io resto qui al 100%, Bergamo è la mia casa e mi trovo benissimo in questo ambiente”

La Redazione

A.N.

Tufano
Simon tech
Scarpe Diem

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.