Coppa Italia Lega Pro, Pontedera-Viareggio 2-2: 43′ per Guerra. Rete decisiva di De Vena!

Coppa Italia Lega Pro, Pontedera-Viareggio 2-2: 43′ per Guerra. Rete decisiva di De Vena!

Troppo brutto nel primo tempo, magicamente bello nella ripresa. IlViareggio salva la pelle (e la faccia) a Empoli, riacciuffando sul 2-2 il Pontedera in una gara nata male ma finita decisamente bene per come si erano messe cose.

Sotto di due gol e di un uomo – ingenuo Pellegrini che nel finale di primo tempo si è fatto cacciare dall’arbitro per una gomitata a palla lontana – i bianconeri hanno tirato fuori una reazione d’orgoglio nel secondo tempo, complice un netto calo fisico dei granata, misto ad una serie impressionante di errati disimpegni che hanno dato il là alla rimonta del Viareggio.

La fase iniziale è prettamente di studio: il ciclone“Beatrice” dalle parti del “Castellani” non si è visto e quindi a farla da padrona è stato il caldo. Ma al 18′ ecco il vantaggio granata, con Esposito che illumina con un lancio in verticale, Arrighini stoppa, si porta avanti il pallone e trafigge Gazzoli, ringraziando una difesa bianconera del tutto immobile nell’occasione.

Le cose non migliorano col passare dei minuti, anzi: il Pontedera prima sfiora il raddoppio con Grassi – splendido il tacco smarcante di Verruschi – poi lo trova al 41′, quando Caponi fulmina Gazzoli con una bordata da fuori area. Allo scadere di frazione Pellegrini rimedia un rosso nel giorno del suo compleanno. Non certo un bel regalo di compleanno.

L’intervallo è servito al Viareggio per resettare tutto: Cuoghi avrà tirato chissà quante urla per sgridare i suoi e spronarli a tornare in campo con un piglio decisamente diverso. Detto, fatto. Maltese al 3′ ruba palla, ma il destro non è il suo piede e la conclusione scivola lentamente sul fondo. Al 10′ Arrighini tira fuori un pezzo di bravura, impegnando severamente Gazzoli che si rifugia in angolo. I bianconeri soffrono quando il Pontedera si fa vivo in avanti, ma le basi per la rimonta sembrano esserci: Magnaghi si gira in un fazzoletto e spaventa seriamente Leone con un destro potente, poi al 22′ segna la rete che riapre i giochi recuperando palla, saltando un paio di avversari e chiudendo con un diagonale mancino.

La pressione del Viareggio si fa sempre più insistente fino al momento del pareggio: è il 34′ quando Vettori si imbatte in uno sciagurato disimpegno difensivo con De Vena che intercetta la sfera e si invola verso la porta, facendo secco Leone per la seconda volta.

Il Pontedera accusa il colpo, prova a riprovarsi in vantaggio con una punizione di Carfora, ma Gazzoli dice di no, respingendo in angolo. Il 2-2 finale può tutto sommato lasciare contento il Viareggio, che con questo pari ipoteca la qualificazione alla fase successiva della Coppa Italia Lega Pro.

PONTEDERA-VIAREGGIO 2-2

PONTEDERA: Leone; Gonnelli, Vettori, Gregorio; Regoli, Esposito, Caponi, Carfora, Verruschi (18′ st Di Noia); Grassi (27′ st Ortolan), Arrighini (39′ st Cherillo). (Bibba, Capitanio, Dall’Aglio, Firenze).All. Indiani.

VIAREGGIO (3-5-2): Gazzoli; Fiale, Carnesalini, Sorbo; Pellegrini, Perinelli (14′ st Mannini), Maltese, Pizza, Guerra (43′ st Laras); Magnaghi, De Vena. (Furlan, Mancini, Gemignani, Sandrini, Gerevini). All. Cuoghi.

Arbitro: Meridoni di Frattamaggiore.

Reti: 18′ pt Arrighini, 41′ pt Caponi, 22′ st Magnaghi, 34′ st De Vena.

Note: 250 spettatori circa. Espulso Pellegrini (Viareggio) al 45′ pt. Ammoniti Caponi (Pontedera), Carnesalini, Perinelli, Maltese, Magnaghi (Viareggio). Angoli 6-4. Recuperi 2′ pt, 5′ st.

Fonte: tuttolegapro.com

La Redazione

A.F.


La redazione di IamNaples.it

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google