Corbo: “Non mi è piaciuto l’atteggiamento di Spalletti, sono preoccupato per Kvara”

Antonio Corbo è intervenuto ai microfoni di Radio Napoli centrale, nel corso del programma Un Calcio alla Radio. Ecco le sue parole riguardo la situazione della Juventus, e il momento sportivo del Napoli:

“Quanto richiesto da Chiné era prevedibile. In questo momento, credo che il problema non riguardi la Juventus, ma tutto il calcio italiano. Dalle presunte omissioni nei confronti della Juventus, derivano degli illeciti a catena, l’ennesimo sospetto di una giustizia sportiva che non funziona bene.

Vorrei ricordarvi quello Juventus-Napoli ad ottobre di 2/3 anni fa, quando il Napoli non si è presentato ed i primi due gradi di giudizio aveva un punto di penalizzazione e partita persa, il verdetto finale fu diverso e venne ribaltato tutto. Bisogna cominciare a rivedere tutto, dalla posizione di Gravina alla serie di magistrati della Giustizia Sportiva che sono sempre gli stessi. Negli ultimi tempi, Gravina non ha fatto granché, oltre ad aver fallito le qualificazioni ai Mondiali. Non escluderei le dimissioni di Gravina, bisogna cominciare a rifondare tutto. Tutta la giustizia italiana non rispetta dei principi di legalità e giustizia che dovrebbe riconoscere.

Napoli-Cremonese? Spalletti ha commesso due errori, non sono gli uomini che contano, ma l’aderenza del supplente al ruolo. Quando metto Gaetano, eterna promessa, al centro come fosse Lobotka diventa un problema. Un secondo errore, ancora più grave, merita una piccola premessa. Fino alla partita con la Juventus, Spalletti ha fatto delle cose ammirabili ed è stato impeccabile. Dopo la partita con la Cremonese è stato divisivo e scaricato la colpa su alcuni giocatori, accusando mezza squadra. Non si può tollerare che un allenatore, dopo un’esclusione così clamorosa, attribuisca l’eliminazione ad un gruppo di calciatori, non mi è piaciuto quest’atteggiamento.

Salernitana-Napoli? Dopo il risultato negativo ritroverà sé stesso. Bisogna capire Kvara come sta, con lui il Napoli vale il 50% in più. Nell’ambiente non è ancora stato colto l’elemento chiave del Napoli di oggi. Questa squadra non deve solo badare a quanto accaduto con la Coppa Italia, questa squadra è così ben costruita che è pronta per aprire un ciclo. Sono cominciati mesi importanti e bisogna fare di tutto per mantenere caldi i principi che hanno tenuto fin qui. Sono preoccupato per Kvara. Lui è la carta vincente, il jolly che può ribaltare qualsiasi partita insieme ad Osimhen che ha dimostrato grandi progressi”.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.