Cremonese, Giacchetta: “Vorremmo tenere Gaetano”

Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Simone Giacchetta, direttore sportivo della Cremonese: “Noi con undici italiani in campo? Abbiamo fatto una cosa che potrebbe essere presa d’esempio dagli altri. Ieri ero in tribuna, abbiamo vissuto con grande trasporto il momento in cui i tifosi hanno comunicato alla squadra il gol del Perugia. Si è creata un’atmosfera magica, abbiamo preso coscienza che questo sogno stava prendendo forza. Gli ultimi minuti sono stati interminabili ma ricchi di significato. Una delle giornate più belle della mia vita, fortunatamente il calcio ne regala tante. Un’altra giornata bellissima per me fu il gol all’esordio in Serie A con il Napoli di Maradona e quella di ieri è un’altra importante. Per me che ho fatto tanta gavetta è una grande soddisfazione. È un messaggio al sistema, nel nostro calcio ci sono stanti ragazzi capaci, volenterosi, che fanno tanti chilometri con la macchina per vedere le partite, conoscere giocatori e mettersi a disposizione. A volte non tutti vengono premiati dal sistema calcio. Magari questa storia che mi appartiene potrebbe far nascere maggior entusiasmo nei direttori sportivi che lavorano tanto nell’anonimato ma magari sono competenti tanto quanto chi ha le copertine dei giornali a favore. Per me passare dall’Albinoleffe alla Cremonese con l’obiettivo di fare bene e risultare credibile ai calciatori, alla proprietà, all’allenatore e all’allenatore è stata una bella sfida. La vittoria del campionato ha arricchito questo percorso”.

Sulla promozione in Serie A della Cremonese: “Una promozione in Serie A è fatta di tanti episodi, tanti particolari. Qualche volta andavi a dormire la sera scontento ma il giorno dopo ti dovevi presentare con tanto entusiasmo perché bisogna essere positivi. Sono belle esperienze che auguro a tutti di vivere almeno una volta nella vita”Rinnovare i prestiti? Sono giocatori che hanno contribuito alla promozione in Serie A e grazie al lavoro di società e allenatore hanno dato il meglio delle loro qualità, che secondo me sono di altissimo livello. Vero che non sono di nostra proprietà ma se non ci fosse stata la Cremonese a dargli l’opportunità, il calcio italiano non avrebbe conosciuto al meglio le qualità di questi tanti ragazzi. Vedremo se ci saranno le possibilità di andare avanti insieme, ne parleremo con le rispettive società. Noi Cremonese abbiamo dimostrato di essere credibili, affidabili, di saper migliorare i giovani e di essere uno spot per il calcio italiano che ha bisogno di ritrovare entusiasmo partendo da loro. Mi auguro che la Cremonese sappia bene recitare il ruolo di matricola nel massimo campionato italiano”.

Su Gaetano: “Gianluca è cresciuto tantissimo come calciatore, è stato un protagonista della nostra Cremonese. Quando sta bene ed è in forma, la Cremonese ne trae un vantaggio enorme. Si è visto anche ieri sera. Giocare nel Napoli è diverso, a volte va data anche la possibilità ai giovani senza giudicarli ai primi errori. Magari tutti i ragazzi hanno bisogno di fare un percorso di crescita. Dovesse restare alla Cremonese forse sarebbe un percorso corretto e fatto su misura per lui. Ha dimostrato di meritare l’attenzione del suo club, che è il Napoli. Poi il livello dei calciatori azzurri è molto elevato e c’è bisogno di fare subito risultato. Dipende un po’ dalla visione e dalle esigenze del club. Faccio i complimenti a Gianluca che è cresciuto tantissimo come giocatore e come uomo. Giuntoli è bravissimo, sa di avere un buon giocatore tra le mani. Se non dovesse essere ritenuto pronto per il Napoli sarei ben felice di riabbracciarlo. Ripeto, Gaetano è cresciuto anche ‘come Gianluca’. Umanamente e moralmente siamo di fronte a un ragazzo di qualità, che vuole crescere, migliorare e sa prendersi le sue responsabilità. Con noi lo ha dimostrato”.

Sartoria Italiana
Vesux
Gestione Sinistri
Il gabbiano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.