David Lopez: “Sarri mi spostò più avanti, fu una annata difficile: non sapevo come adattarmi”

"Sarri è molto audace mentre Benitez più conservatore"

David Lopez, centrocampista spagnolo dell’Espanyol ed ex Napoli, ha rilasciato un’intervista a Pericos Online in cui ha parlato dei due allenatori che lo hanno allenato al Napoli.

“Con Benitez ero centrale di un centrocampo a due. Con Sarri giocavo da mezz’ala con un po’ più di libertà nei movimenti. Inizialmente Sarri disegnò un 4-4-2 con un rombo, ma poi si accorse di avere in rosa calciatori importanti e passò al 4-3-3. Io mi sono sempre sentito un centrocampista centrale, faceva di più alle mie caratteristiche: Sarri però decise che dovevo giocare più avanti e contribuire al pressing alto. La cosa non mi piaceva molto: sapevo di potermi adattare ma non ero convinto i poter dare il massimo.

Il gioco di Sarri mi costava molto dal punto di vista fisico: un’annata difficile per me. Infatti, non giocavo molto ero il 12esimo uomo che subentrava dalla panchina: ho sempre giocato in Coppa Italia e in Europa League. Tutto questo mi faceva rabbia e non riuscivo a dare il massimo. Sarri è molto audace mentre Benitez più conservatore. Lo spagnolo lavorava sul giro palla, sulla difesa e poi venire fuori con il contrattacco. Con Sarri era diverso”

Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.