Diego, rissa in tribuna per gli insulti alla fidanzata

Diego, rissa in tribuna per gli insulti alla fidanzata

Non è stata la giornata del calcio. Neppure quella del Fisco. Quella di ieri è stata una nuova ennesima giornata di tensione che ha visto protagonista Diego Armando Maradona, salito addirittura in tribuna per difende la compagna Veronica Ojeda insultata dai tifosi della formazione avversaria.
Fine gara a Riad. La squadra allenata da Diego, l’Al Wasl di Dubai, è sconfitta per due a zero dai padroni di casa dell’Al Shabab. Diego è infuriato già per il risultato ma è seduto in panchina. Ed è a questo punto che un video dimostra come Maradona percepisce i cori ostili che partono dalle tribune.
È un attimo. Il Pibe de Oro lascia la panchina e sale in tribuna dove nel frattempo la sua Veronica Ojeda è fatta oggetto di scherno.
L’episodio viene raccontato da Gulf News on line. Tensione enorme. Urla, spintoni, parolacce. Sugli spalti si sfiora la rissa e serve l’intervento delle forze dell’ordine per riportare la calma. La scintilla scocca quando Ciel, attaccante brasiliano dell’Al Shabab, è stato però insultato proprio dall’entourage dell’argentino. I tifosi dell’Al Shabab hanno reagito verbalmente e nel loro mirino è finita anche la fidanzata del Pibe. Ed alla fine Maradona ha dovuto scortare la sua Veronica fuori dallo stadio.
Diego poi, alla conferenza stampa, ha gettato altra benzina sul fuoco: «Certe persone sono solo vigliacche. Se la prendono con le donne, ma non hanno il coraggio di affrontare altri uomini», ha detto Maradona. Poi il Pibe ha sentito anche il bisogno di spiegare, si aggiungere che «è la prima volta che mi arrabbio con i tifosi. Se ce l’hanno con me, dovrebbero sapere che sono salito in tribuna perchè qualcuno stava insultando la mia compagna. Non dovrebbero essere arrabbiati con me, ma con chi ha provocato tutto questo. Vigliacchi, non tifosi».
Tensione alla stelle nell’avventura di Diego negli Emirati Arabi. Nel recente passato anche una lite con un collega. «Accetto la sconfitta, ma non posso accettare quello che è successo in tribuna. Ripeto, sono salito solo perchè stavano insultando la mia compagna», ha ribadito Diego, atteso a Napoli la prossima settimana per la sua udienza nella vertenza con il Fisco. Ma in tribuna sono stati minuti terribili. Nessun ferito per fortuna. Qualche problema solo per la compagna di un altro argentino: Juan Ignacio Mercier, giocatore dell’Al Wasl, la donna sarebbe caduta sulle scale della tribuna ma poi subito soccorsa.
Intanto Paulo Bonamigo, allenatore dell’Al Shabab, non si è accorto di nulla: «Non ho visto niente: noi eravamo già nel tunnel per gli spogliatoi. Non credo che i nostri giocatori siano coinvolti, nessun problema per noi. Se c’è qualcosa da dire per commentare la vicenda, lo faremo dopo aver esaminato i fatti».

Fonte: Il Mattino

La Redazione

M.V.


La redazione di IamNaples.it

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google