ESCLUSIVA – Scurto (All. Prim.Palermo): “Giocheremo senza ansia da classifica, conosciamo bene le qualità del Napoli”

Le parole del mister rosanero prima del match di domenica contro la compagine di Baronio

Dopo la sconfitta di domenica scorsa rimediata contro l’Empoli, la Primavera del Napoli prepara la sua sua seconda partita consecutiva tra le mura amiche dello stadio Ianniello contro il Palermo. Gli azzurrini in questo momento navigano a quattro punti di distanza dalla zona play-out, e dovranno in tutti i modi dare una sferzata al proprio campionato conquistando la vittoria che manca oramai dal primo dicembre scorso, in occasione della vittoria sull’Inter in trasferta. Contro il Palermo di mister Scurto sarà un match delicato per la salvezza, visto che anche i rosanero navigano in questo momento proprio in quart’ultima posizione in classifica. La redazione di IamNaples.it ha raccolto in esclusiva le impressioni dell’allenatore palermitano:

La vittoria non arriva dal 10 novembre contro l’Udinese, dopodiché sono arrivati soli due punti in nove partite disputate: cosa si aspetta dai suoi ragazzi per questo girone di ritorno?

“Dai ragazzi mi aspetto che continuino a lavorare con l’ impegno che hanno messo fino a questo momento. Siamo contenti di quello che stanno facendo come prestazioni”

La crisi di risultati vi ha avvicinato alle zone più pericolose della classifica in chiave salvezza, siete finiti in zona play-out. L’ansia da classifica sta influenzando il vostro rendimento?

“Non abbiamo ansia da classifica perché puntiamo soprattuto a far crescere i ragazzi”

All’andata la rete di Rizzo si è concretizzata grazie ad una dormita della retroguardia azzurra, nonostante la partita si sia rivelata stata abbastanza aperta, con occasioni da una parte e dall’altra. Come state preparando questa gara di ritorno?

“La stiamo preparando con attenzione perché conosciamo le caratteristiche del Napoli”

Ha visionato le ultime partite della squadra di Baronio? Riserva ancora qualche dubbio di formazione?

“Si ho visto alcune partite. Il Napoli è una buona squadra con giocatori importanti soprattutto davanti. Io ho ancora qualche dubbio di formazione” 

Da Lo Faso a Kevin Cannavó: il settore giovanile ha sfornato prospetti interessanti per la prima squadra: pensa che possa arrivare il momento del debutto di altri giocatore da qui a fine stagione?

 “Mi auguro che altri ragazzi possano esordire così come è successo a Cannavò. Queste sono le nostre vittorie più grandi”

Lei durante l’esperienza da giocatore della Juve Stabia ha avuto come allenatore Piero Braglia, che sta valorizzando il talento di Gennaro Tutino, di proprietà del Napoli. Da ex suo giocatore ci puoi raccontare i suoi metodi, ha sempre avuto una certa attitudine a dare fiducia ai giovani?

“Mister Braglia l’ ho avuto solo per pochi mesi ma credo che non guardi molto all’età dei giocatori. Se per lui un giovane è pronto lo lancia senza nessun problema”

A cura di Gilberto D’Alessio

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Gestione Sinistri Caterino
Wincatchers

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.