Euroavversarie Napoli – Mancini-Ferguson chi sarà il padrone in Premier League?

Un derby così a Manchester lo attendevano da anni. Le due squadre della città dominatrici del campionato, in vetta alla classifica. City primo, United dietro due sole lunghezze. Non ancora una sfida decisiva per le sorti della Premier League ma, come ha ammesso Sir Alex Ferguson, una partita che vale comunque doppio. I Red Devils, pur abituati maggiormente a questo tipo di sfide – sono comunque una squadra largamente ringiovanita che ancora non ha compiuto la piena maturazione. Gli uomini di Roberto Mancini, viceversa, sono chiamati alla conferma. Finora non hanno mancato un solo colpo in campionato, vincendo più partite di tutti con una media gol di oltre 2,5 a partita. Ma quello dell’Old Trafford è il primo vero esame probante. Un banco di prova immancabile per una squadra che lo scorso anno non ha mai vinto in casa delle cosiddette “big four”. Mancini, che festeggia la centesima partita sulla panchina del City, non lo può dire apertamente ma un pareggio potrebbe comunque bastargli. Anche perché ad eccezione di un exploit con Sven Goran Eriksson (2008), il City non vince in casa dei cugini dal 1974.
Vigilia all’insegna del fair-play tra Mancini e Ferguson. Lo scozzese si è complimentato con il più giovane collega per «lo splendido lavoro fatto fin qui, ora il City è una squadra vera». Complimenti ricambiati dal tecnico italiano per il quale Sir Alex «è un maestro da cui imparare». Gli allibratori puntano sul pareggio, la tradizione dice United (66 vittorie in 159 confronti). Ma l’ambizione di Mancini è di riscrivere la storia.

La Redazione

A.S.

Fonte: Corriere dello Sport

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google