Final Eight Giovanissimi Nazionali, Napoli-Juventus 0-2: le pagelle di IamNaples.it

Termina il sogno tricolore del Napoli, a Chianciano la sconfitta contro la Juventus spegne qualsiasi speranza di accedere alle semifinali della final eight del campionato Giovanissimi Nazionali. Rispetto alla sfida contro la Roma, l’approccio è completamente diverso: arrembante, incalzante, con i ritmi alti. L’equilibrio è, però, durato poco: prima il gol del vantaggio bianconero, poi quello annullato a Russo per un fuorigioco inesistente hanno spinto la gara nella direzione del predominio della Juventus. Ecco le pagelle di IamNaples.it:

 

SCHAEPER 6,5: Anche oggi un’ottima prestazione del portiere azzurro, bravissimo nella ripresa ad evitare che il passivo diventi più pesante, con due ottimi interventi su un tiro dalla distanza di Galtarossa e in uscita su Kean. Nel primo tempo non può nulla sui due gol della Juventus, il portiere azzurro è stato tra i migliori in queste due sfide.

 

MUSELLA 5: Si fa scappare l’avversario in occasione del secondo gol, non è l’unica disattenzione che compie al cospetto dell’assalto bianconero. (Dal 1’ s.t. Rea 6,5: Incoraggiante per il futuro la prova dell’esterno destro azzurro classe ‘2000. Si cala nella battaglia con grande ardore, provvidenziale al 4’ della ripresa l’intervento in scivolata su Goh)

 

CESARANO 5: Galtarossa sulla corsia destra lo salta in tante occasioni, perde la sfida nell’uno contro uno. Il secondo gol bianconero nasce proprio da un’azione dell’esterno destro della Juventus che supera Cesarano e crossa al centro per i suoi compagni (Dal 25’ p.t. Caiazza 6,5: Ottima la prova del difensore centrale azzurro, commette qualche errore in fase d’impostazione ma nelle coperture è impeccabile. Ha voglia di dimostrare il suo valore e si vede in ogni giocata che è entrato in campo con grande determinazione)

 

ESPOSITO 6: Si nota la stanchezza del centrale azzurro soprattutto quando nel primo tempo fa fatica ad impostare l’azione dalle retrovie. Nel complesso, però, è tra gli ultimi a mollare, dimostrando grande maturità.

 

RICCIO 6: E’ da premiare l’impegno e la duttilità tattica, soffre le avanzate bianconere da difensore centrale a causa di una mediana che fa poco filtro. Da esterno sinistro agisce meglio di Cesarano attutendo lo spirito propositivo di Galtarossa.

 

AMABILE 5: Non è un regista, durante l’anno ha svolto discretamente le due fasi, contro avversari di valore come Roma e Juventus non è riuscito a dare il giusto contributo sia in fase d’interdizione che d’impostazione. Va in confusione, sbaglia tanti passaggi e da una palla persa proprio dal centrocampista azzurro nasce il primo gol bianconero. Il Napoli soffre proprio nella zona centrale del campo, è lì che la Juventus prende il sopravvento. (Dal 25’ Santoro 6: Ci mette grande intensità, impegno e ardore agonistico. Non riesce neanche lui a dare ordine alla manovra azzurra ma almeno la squadra migliora sotto il profilo dell’equilibrio soprattutto in fase difensiva)

 

MATTERA 5: Contro Roma e Juventus non ce l’ha fatta a regalare quegli sprazzi di classe cristallina con cui ha spesso illuminato gli occhi degli spettatori del centro sportivo di Sant’Antimo. Anche oggi una prova incolore, nella ripresa è protagonista di qualche battibecco con gli avversari e Liguori lo sostituisce (Dal 21’ s.t. Minale 5: Si pone tra le linee e cerca di dare un contributo alla squadra ma è molto impreciso nelle sue giocate)

 

PASSERI 6: E’ tra i migliori in campo degli azzurrini, è apparso in crescita rispetto alla partita contro la Roma. Mette al servizio del gruppo intensità e qualità, è suo l’assist per il gol annullato a Russo, un gesto tecnico che avrebbe potuto cambiare la gara se l’arbitro non avesse ingiustamente annullato la rete. (Dal 12’ s.t. Daddio 5: Tocca pochi palloni, si vede raramente nel vivo del gioco, non riesce a dare un contributo importante alla squadra)

 

MESSINA 5: Nelle prime battute della gara si fa vedere, inserendosi su un batti e ribatti in area di rigore nato da un tiro-cross di Passeri, poi si spegne e diventa ininfluente. Tripaldelli lo annulla, ma gioca sotto età di un anno e ci sta. (Dal 1’ s.t. Pelliccia 6: Mette al servizio della squadra la sua fisicità e sulla corsia destra si rende protagonista di una discreta prova soprattutto in fase di contenimento)

 

MENTANA 5: Prestazione simile a quella offerta contro la Roma, non vince neanche un duello con i difensori avversari. Non riesce né ad inserirsi in zona gol né a rendersi utile nel lavoro di boa per l’inserimento dei compagni. (Dall’11’ s.t. Vasca 5,5: Prova a crearsi gli spazi per rendersi pericoloso, ci riesce al 13’ su un tiro deviato da Mattera ma a tu per tu con Dani calcia a lato)

 

RUSSO 6,5: Il migliore in campo insieme a Schaeper. Encomiabile perché non si ferma mai, odia la sconfitta e si vede. Segna il gol del vantaggio, una gioia negata solo dall’errore dell’assistente. Si muove tantissimo, non dà punti di riferimento e spesso manda in crisi la difesa bianconera.

 

LIGUORI 6: Riesce a migliorare l’approccio dei suoi alla gara, il lavoro psicologico c’è stato ma non è bastato a causa degli episodi. Il crollo mentale dopo il gol annullato a Russo dimostra che c’è ancora tanto lavoro da fare. Buoni i cambi compiuti che permettono al Napoli di restare comunque in partita. La cavalcata tra regular season e play-off è stata entusiasmante, alla final eight l’allenatore azzurro non è riuscito a tirare fuori il meglio dai propri ragazzi. C’è tanto da lavorare sulla crescita dei ragazzi, per Liguori comincerà una nuova avventura con gli Allievi Nazionali.

 

Ecco il tabellino del match:

 

NAPOLI: Schaeper 6,5, Musella 5 (Dal 1’ s.t. Rea 6,5), Cesarano 5 (Dal 25’ p.t. Caiazza 6,5), Amabile 5 (Dal 25’ p.t. Santoro 6), Esposito 6, Riccio 6, Messina 5 (Dal 1’ s.t. Pelliccia 6), Passeri 6 (Dal 12’ s.t. Daddio 5), Mentana 5 (Dal 11’ s.t. Vasca 5,5), Mattera 5 (Dal 21’ s.t. Minale 5), Russo 6,5. All. Liguori Nicola 6. A disp.: Pezzella, Marino.

JUVENTUS: Dani 6, Ghidoni 6, Tripaldelli 6, Zanandrea 6,5, Bianchi 7, Ndiaye 7, Galtarossa 7 (Dal 23’ s.t. Mastropietro 6), Merio 6 (dal 16’ s.t. Bona 6), Mancini 6 (Dal 23’ s.t. Kean 6), Laneve 7 (Dal 36’ s.t. Sapone s.v.), Goh 7,5 (Dal 32’ s.t. Casasanta s.v.). All. Gabetta 6,5 . A disp.: Cairola, Pecori, Sykaj, Bianco.

 

Marcatore:Goh (Ju) al 9’ s.t., Laneve (Ju) al 19’ s.t.

Ammoniti: Esposito (Na) al 26’ p.t., Ghidoni (Ju) al 15’ s.t.,

 

Dai nostri inviati allo stadio comunale di Ponte D’Ardia Ciro Troise, Gilberto D’Alessio e Antonio Balasco


Tufano
Vesux
Pizzalo Pozzuoli

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2018 IamNaples Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.