Franco Porzio: “Lo sport napoletano sta risorgendo, trainato dal calcio”

Franco Porzio, ex pallanuotista del Posillipo e ora presidente della seconda squadra napoletana di A1, l’Acquachiara, parla a Radio Kiss Kiss di pallanuoto, calcio e Napoli. Ecco quanto sottolineato da Iamnaples.it:  A Napoli è molto più difficile fare tutto ma è importante avere carattere e fibra dura. Noi dell’Acquachiara eravamo una piccola realtà sportiva, abbiamo fatto passi da gigante in tredici anni, arrivando in A1 e creando una realtà non solo sportiva ma anche giovanile e sociale. In questo abbiamo fatto un percorso simile al Napoli di De Laurentiis, risalito in A dalla terza categoria. Lo sport napoletano sta risorgendo nel calcio, nella pallanuoto e anche nel basket, e il messaggio può essere utile alla città intera. Girando per la città e osservando il mio mondo sportivo, noto una grande voglia di tornare in alto e il Napoli del calcio è trainante in questo senso. Anche avere un sindaco giovane e tenace come De Magistris contribuisce a questa immagine. Bisogna andare avanti e superare i problemi, anche grazie all’aiuto dello sport, soprattutto per i giovani che hanno bisogno di una prospettiva migliore. Chi riesce ad andare avanti a Napoli, dove tutto è più difficile, si fa le spalle larghe e può far bene ovunque. Io con il Posillipo ho vinto molto e ne sono orgoglioso proprio in quanto napoletano: personalmente, ritengo che ogni napoletano abbia nel DNA qualcosa in più ma abbia bisogno dell’intelligenza necessaria per sfruttare le proprie potenzialità. Tornando a parlare di calcio, del Napoli e del problema del turnover di cui si discute ultimamente, io che ho giocato in campionato e in Europa nel mio sport ritengo che sia necessario fare dei cambi. I club più grandi hanno sempre attuato il turnover, che ovviamente è più agevole quando si dispone di rose ampie. Non è facile per il Napoli mantenere insieme ritmo e qualità alta e dobbiamo essere soddisfatti di quanto già fatto finora. Riguardo Cavani, Mazzarri conosce e vede i suoi giocatori e sa come regolarsi. È normale che Cavani abbia bisogno di riposare, nel suo interesse e quello della squadra.

 

La Redazione

L.L.

Calcio Napoli e altre news



SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google