Gazzetta – Premier League sotto accusa, l’ex arbitro Halsey: “Ho mentito sulla prova tv per pressioni dall’alto”

Gazzetta – Premier League sotto accusa, l’ex arbitro Halsey: “Ho mentito sulla prova tv per pressioni dall’alto”

Polemiche e discussioni in Inghilterra per la squalifica di 3 giornate rifilata al Kun Aguero, fermato dalla prova tv dopo la gomitata rifilata a Reid durante Manchester City- West Ham, una perdita importante anche in vista del derby di sabato contro lo United. A far notizia nelle ultime ore è stata la polemica nata da un tweet dell’ex arbitro Mark Halsey che durante una discussione nata sul caso Aguero ha fatto riferimento ad un episodio capitatogli durante la sua carriera.

“Mi sono ritrovato anche io in una situazione del genere, quando vidi un episodio ma mi fu detto di negare che l’avessi visto”. Un’accusa pesante, che l’ex direttore di gara ha commentato al Sun, raccontando dello scontro di gioco che coinvolse Steven N’Zonzi e Ryan Shawcross in un match tra Stoke City e Blackburn Rovers del 2011: “Vidi quel contrasto e decisi che non meritassi il cartellino rosso. Mi dissero che avevo diretto in maniera impeccabile. Il lunedì però mi fu annunciata una telefonata dalla FA, che ho puntualmente ricevuto. Venne confermata la bontà della mia decisione ma mi dissero che i capi non erano soddisfatti. Stavo ricevendo pressioni per negare di aver visto quell’episodio (in maniera tale da poter poi ricorrere successivamente alla prova tv, ndr). Ero su tutte le furie, ma non importa per quale azienda lavori, devi fare quelli che ti chiedono i capi. Così la decisione fu cambiata e quel giocatore (N’Zonzi, ndr) fu squalificato per tre giornate”,

In molti hanno chiesto di approfondire quanto affermato, mentre il PGMOL, ossia il Professional Game Match Officials Board, l’organo contro cui Halsey ha puntato il dito, ha smentito l’accaduto: “Gli arbitri stilano personalmente i referti post partita, esprimendo la loro opinione sugli episodi chiave, prima di inviarli alla FA. Gli ufficiali di gara assicurano che i loro referti rappresentino una descrizione esaustiva e accurata di ogni episodio. Non esiste alcun tipo di pressione esterna da parte del PGMOL”. Una denuncia arrivata con troppo ritardo secondo alcuni. Ma a questa accusa pensa a rispondere proprio il diretto interessato. “Ne avevo già parlato nella mia autobiografia 3 anni fa”.

Fonte: Gazzetta

Calcio Napoli e altre news

[themoneytizer id=19885-23]
[themoneytizer id=19885-19]


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google