GDS – Cavani è un campione. Ma c’è un ottima squadra alle sue spalle

El Matador è di un altro pianeta. «Oggi vale Messi e Cristiano Ronaldo. Vince la partite da solo» osserva Pablito Rossi. Le magie di Cavani trascinano l’attacco del Napoli sul primo gradino del podio. Il campione uruguaiano ha conquistato tutti i bomber di ieri. «Come Van Basten gioca per se stesso e per la squadra» spiega Ciccio Graziani. «Mi ricorda Careca per l’abilità in fase realizzativa ma anche per il continuo movimento » assicura Bruno Giordano. Certo è che El Matador può spostare gli equilibri nella lotta scudetto. «Se continua su questi numeri — garantisce il suo ex compagno di squadra Cristiano Lucarelli — il Napoli può vincere lo scudetto. Mazzarri ha costruito intorno a Cavani un reparto offensivo micidiale. Hamsik è un trampolino di lancio formidabile, Pandev è molto abile tatticamente e Insigne è il dodicesimo uomo più forte del campionato. La grinta del Matador è contagiosa. E’ lui che trasmette la scossa giusta ai compagni lottando come una furia su ogni pallone». Un uomo solo al comando? No, una squadra. «Cavani è un mostro—osserva Mazzola — ma Hamsik è il genio che fa girare tutto il meccanismo dando qualità alla manovra e segnando gol importanti».

 

Fonte: Gazzetta dello Sport

 

La Redazione

L.D.M.

Tufano

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.