Cerca
Close this search box.

Genoa-Napoli, in casa dell’avversario

Giro di boa per la stagione in corso, ed ecco di nuovo il Genoa, stavolta al “Marassi”, dopo la prima giornata “postdatata” al 21 dicembre. I rossoblù si presentano con cospicue novità in organico: tecnico nuovo, avendo congedato Malesani, resosi “reo” del passivo semi-tennistico rimediato al S. Paolo con propositi di vendetta per l’imminente prima giornata di ritorno annunciati dallo stesso trainer siciliano.

Anche l’attacco annovera un nuovo perno: è Alberto Gilardino , da poco separatosi dalla Fiorentina, che molte squadre ambivano avere in rosa,  Napoli incluso, visto che sia la scorsa estate che nel 2010 ci furono rumours di trattative tra il nazionale e l’entourage azzurro.
Invece l’ex viola domenica farà coppia in attacco con Palacio, assente per infortunio ai flessori nella gara del S. Paolo. Ora l’argentino, a quota 9 gol, cerca la doppia cifra proprio contro il Napoli, in una sorta di derby che parla castigliano-argentino. A rinforzare la linea del centrocampo genovese sono da poco giunti anche Davide Biondini, prelevato dal Cagliari mentre proprio di mqualche ora fa è la chiusura della trattativa con il Porto per Daniel
Belluschi, prestito con diritto di riscatto per lui. Il neo Grifone, ex cagliaritano, è già catapultato nella nuova realtà: “Sono completamente preso
dal Genoa… la partita di domenica è difficile sulla carta… non dobbiamo farci trovare impreparati, lavoriamo sulla compattezza.” In attacco,  dalla Lazio, Ecco Sculli, fresco rossoblù, anche lui in prestito,  anche lui immersosi in pieno “clima grifone” : “Il Napoli è forte e compatto, ma… ci saremo anche noi… spero di bagnare l’esordio bis con una vittoria e magari…”   E, sempre per quanto concerne gli acquisti, pare proprio che Preziosi non voglia fermarsi, vista la girandola di nomi che aleggia intorno alla società ligure: in testa a tutti Von Bergen, possibile uno scambio con Dainelli, ma più a fine campionato che a gennaio.  Alessio Cerci (ancora un giocatore della Fiorentina) piace molto all’ambiente genoano, e uno tra Constant (indisponibile per la sfida con gli azzurri) e Jorquera potrebbe essere incluso nella trattativa, anche se il
cileno sembra in pole position, dato che Mister Marino si è pronunciato contro la cessione del  franco-guineano. Molto “calda” anche la notizia che vuole per lunedì un incontro per portare in rossoblù  il torrese di proprietà della Juventus, Ciro Immobile, attualmente in forza al Pescara, con il ghanese Boakye come possibile contropartita. E si fa strada anche il nome di un ex azzurro per
il centrocampo: Michele Pazienza, chi vivrà vedrà. Per quanto più squisitamente concerne la formazione, a disposizione di
Pasquale Marino è appena tornato Kaladze, che prontamente annuncia: “Abbiamo dimenticato quanto successo all’andata, ora abbiamo solo tanta voglia di vincere contro il Napoli.” Antonelli, Bovo, Rossi e Veloso, invece, non sono ancora arruolabili dal tecnico che domani, dopo la seduta di allenamento, rigorosamente a porte chiuse, terrà la sua conferenza stampa. Ed è di queste ultime ore la notizia di una bella iniziativa a carattere umanitario dal nome  “Uniti per Genova”. Per aiutare le persone colpite dal
nubifragio dello scorso novembre le due società del capoluogo ligure, Genoa e Sampdoria, affronteranno il Manchester City in una partita benefica mercoledì 8 febbraio. Anche le storiche rivalità possono essere accantonate.
È ben noto, invece, lo storico gemellaggio tra le tifoserie, genoana e napoletana, portata avanti soprattutto dalle curve, con un ultimo, significativo episodio occorso proprio recentemente, nella gara di Coppa Italia disputata dai Grifoni a S. Siro contro l’Inter. Ai cori di stampo razzistico. Contro Napoli partiti dai sostenitori nerazzurri, i tifosi genoani hanno
risposto con cori di sostegno  e di affetto nei riguardi della Città. Di gemellaggi così ce ne vorrebbero davvero di più.

Maria Villani

Sartoria Italiana
Vesux
Il gabbiano
Gestione Sinistri
Gestione Sinistri

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.