Gino Rivieccio: «Il Napoli è motivato, specie contro le grandi»

Gino Rivieccio: «Il Napoli è motivato, specie contro le grandi»

Una vita dedicata al teatro, un’altra alla squadra del cuore. Gino Rivieccio (nella foto) ama il Napoli  in maniera possessiva. Nei suoi spettacoli ha sempre raccontato qualcosa del club partenopeo. Tanti  anni fa addirittura  si inventò la sit “Casa Ferlaino” scimmiottando la vita privata dell’allora presidente della società azzurra. Quest’anno è ospite fisso alla trasmissione “Tutti a Bordo Campo”  in onda ogni lunedì sera su Tele A. Così come i suoi concittadini odia (sportivamente) la Juventus.  Avendo una età matura ricorda bene le delusioni del  passato quando la Vecchia Signora o vinceva,  o vinceva. Poi arrivò Maradona e incominciò a sorridere un po’. Non solo per gli scudetti ma per i successi contro i bianconeri. Con De Laurentiis patron le cose sono andate benissimo poiché da  quando si è tornati in serie A non si è mai perso. Al San Paolo, fino alla gara d’andata di questa stagione, si è sempre vinto.

Che partita si aspetta allo Juventus Stadium?

«Sono convinto di vedere un Napoli motivato. Quando gioca contro le grandi non mancano le  motivazioni, domenica a Torino caccerà anche gli attributi. Nonostante il calo fisico sono convinto  che nessuno lo avvertirà».

Chi toglierebbe alla Juventus?

«Personalmente Conte perché è uno che dà grandi motivazioni. Mi fanno paura, poi, Pirlo e  soprattutto questo Caceres. E l’elemento matto che può mandare in tilt le difese avversarie».

Napoli e Juve si affronteranno due volte. Quale baratterebbe per un risultato sicuro?

«Farei di tutto per vincere la coppa Italia perché mi piace avere qualcosa. La vittoria non rimane  in bacheca solo nelle statistiche. Inutile dire, però, che siccome di fronte c’è la Signora le  vorrei  vincere tutte».

Ha fatto bene il Napoli a puntare tutto sulla Champions?

«L’ho già detto, la Champions è stata una bella vetrina che è piaciuta a tutti. Sapevamo che non  potevamo arrivare alla finale. Dopo l’andata col Chelsea avevamo creduto di poter andare ai  quarti e visto ciò che è successo col Benfica avremmo potuto giocare la semifinale col Barcellona.

Bisognava dare una vetrina ai campioni». Vuole dire qualcosa ad Idris?

«Gli voglio bene anche io ed e l’unico juventino assieme ad Ezio Greggio che mi è simpatico».

Fonte: Il Roma

La Redazione

M.V.

 

 


La redazione di IamNaples.it

Wincatchers
Tufano
Vesux


SCARICA ORA LA NOSTRA APP!

app iamnaples apple

app iamnaples google