Il Mattino – Insigne, clamorosa ipotesi per il futuro: si fanno avanti club di MLS

Si registrano i primi contatti per quella che sarebbe un clamoroso epilogo

La MLS la lega statunitense (che ospita anche squadre canadesi) di “soccer” è sempre alla ricerca di talenti europei per espandere il proprio marchio. Dopo aver, in tempi recenti, preso ex (e poi nuovamente attuali) campioni della Serie A come Kakà, Ibra, e recentemente anche il Pipita Higuain, la lega nordamericana guarda con occhio interessato a Lorenzo Insigne.

Secondo quanto riferito dal Mattino promoter della MLS avrebbero già provato a tessere i primi contatti con l’entourage del giocatore. La situazione rinnovo fa si che Insigne sia un colpo molto ambito da diversi club di vertice in Europa. Ed ora anche in America. La MLS vorrebbe infatti fare di Insigne un vero e proprio testimonial del calcio statunitense.

Un giocatore come Insigne, nel pieno della carriera e fresco campione d’Europa, servirebbe all’MLS per due ragioni: in primis per togliersi l’alone di campionato dove svernano i campioni a fine carriere, ma anche per “far colpo” sulla nutrita comunità italo-americana, la quale sarebbe senz’altro colpita e incentivata a seguire il “soccer” se il numero 10 della nazionale italiana dovesse approdare in MLS.

Sartoria Italiana
Vesux

I Am Naples Testata Giornalistica - aut. Tribunale di Napoli n. 33 del 30/03/2011 Editore: Francesco Cortese - Andrea Bozzo Direttore responsabile: Ciro Troise © 2021 IamNaples
Salvo accordi scritti, la collaborazione con questo blog è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. In nessun caso si garantisce la restituzione dei materiali inviati. Del contenuto degli articoli e degli annunci pubblicitari sono legalmente responsabili i singoli autori. - Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo portale Tutti i contenuti di IamNaples possono essere utilizzati a patto di citare sempre IamNaples.it come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a www.iamnaples.it oppure al link dell'articolo.